Napoli: Fiano, impedire di parlare lede diritto costituzionale

181

Roma, 9 nov. (AdnKronos) – “È grave che venga impedito a qualcuno di parlare: a Napoli oggi è stato leso non solo un diritto costituzionale, ma lo stesso fondamento della democrazia. A Susanna Camusso e Massimo D’Alema va la mia piena solidarietà”. Lo scrive su Facebook Emanuele Fiano, deputato del Partito democratico e responsabile del dipartimento Sicurezza, commentando la notizia delle contestazioni degli studenti dell’università Federico II a Massimo D’Alema e alla segretaria della Cgil Susanna Camusso.