Nasce il Network Europeo dei tecnici dello spettacolo. Ad Arezzo la sede operativa della neonata organizzazione

3960
theBackstage
theBackstage

Il progetto europeo The Backstage, promosso da Officine della Cultura con , Rete Teatrale Aretina, assieme ad altri partner tedeschi, bulgari e norvegesi, giunge al suo termine con un’importante notizia per il mondo del teatro e dello spettacolo.

Il giorno 17 giugno 2017, ad Oslo, è stato firmato l’accordo per la costituzione dell’European Network of Backstage Technicians and event organisers l’associazione europea dei tecnici teatrali e degli organizzatori di eventi.

Il Network Europeo, che avrà sede ad Arezzo presso Officine della Cultura, costituisce un importante punto di riferimento per la formazione dei tecnici dello spettacolo.

Grazie al progetto “The Backstage”, il nuovo Network Europeo può già contare su una piattaforma di apprendimento e-learning, al cui interno è operativo un corso per tecnici di palcoscenico dei teatri di piccola e media dimensione. Il corso è già stato frequentato da oltre 30 giovani aspiranti tecnici italiani, bulgari, tedeschi e norvegesi. Sulla base dei risultati sono stati selezionati 12 aspiranti tecnici che, al momento, stanno frequentando un tirocinio formativo di 2 messi presso teatri esteri.

A questo primo corso se ne aggiungeranno altri, con l’obiettivo di offrire un punto di riferimento per la crescita delle competenze dei tecnici dello spettacolo. Ogni attività formativa dell’European Network of Backstage Technicians and event organisers sarà progettata secondo la metodologia ECVET, che si basa su unità di risultati d’apprendimento costruite in termini di conoscenza, abilità e competenze.

Tutti i corsi del nuovo network sono e saranno inseriti nella “Skillsbank” europea, la “banca delle competenze” che si allinea al quadro di riferimento comunitario ECVET-EQF-ESCO ed alla documentazione per l’EUROPASS il certificato necessario affinché le competenze acquisite nelle esperienze formative siano ufficialmente riconosciute in ogni paese della Comunità Europea.

“Sono entusiasta dei risultati raggiunti – dichiara Massimo Ferri di Officine della Cultura e Rete Teatrale Aretina – in primo luogo per aver portato a compimento in maniera positivo il progetto The Backstage. Poi per la grande occasione che il neonato Network Europeo offre, non solo ai partner del progetto, ma all’intero sistema culturale aretino che diviene punto di riferimento europeo per la formazione dei tecnici dello spettacolo. Ci aspetta molto lavoro per progettare nuove attività formative assicurando l’allineamento delle stesse ai quadri di riferimento europei. Attraverso l’European Network of Backstage Technicians and event organisers vorremmo arrivare ad offrire nuove opportunità d’occupazione in Italia e in Europa”.

Per Erina Guraziu di OpenCom, project manager di The Backstage – Il nuovo Netwok Europeo è senza dubbio una gran bella sfida. Siamo veramente felici che questa opportunità nasca grazie al progetto del programma Erasmus+. Tutto questo testimonia anche la qualità del lavoro fatto fino ad oggi che, quindi non termina, ma prosegue ben oltre il termine ufficiale di The Backstage.