Pd: Radicali, Renzi ci ha chiamato, ok dialogo ma non in svendita (2)

46

(AdnKronos) – “E vogliamo anche impegnarci -prosegue Magi- per cambiare radicalmente gli equilibri nel prossimo parlamento a favore dei diritti civili e delle libertà individuali. Su questo fronte si potrebbero compiere passi significativi anche in questa legislatura, se le forze politiche si battessero per discutere e votare provvedimenti come la legge sulla cittadinanza, il biotestamento, la cannabis legale”.
“Riforme che toccano da vicino la vita delle persone, che abbiamo proposto con le nostre iniziative popolari, e a cui sarebbe grave rinunciare per correre a elezioni anticipate. Così come, se ci fosse la volontà politica, si potrebbe almeno in minima parte rimediare alle discriminazioni di una legge elettorale fatta su misura per le forze già rappresentate in parlamento, introducendo la firma in modalità digitale per la presentazione delle liste elettorali come noi Radicali Italiani chiediamo da tempo”.
“È una questione di democrazia che non può lasciare indifferente chiunque si candidi a governare il Paese. Questo è ciò su cui siamo impegnati non solo in vista delle elezioni, mentre tuttora non ci sono chiari gli obiettivi di chi in queste settimane ci invita a un percorso comune”, conclude Magi.