Pd: Radicali, Renzi ci ha chiamato, ok dialogo ma non in svendita

39

Roma, 10 nov. (AdnKronos) – “Dopo anni di silenzio, non possiamo che essere grati al Partito Democratico, in particolare al segretario Renzi, di aver ripetutamente chiamato in causa sia i Radicali che Emma Bonino, come del resto accade soltanto ogni qualvolta si parla di elezioni, e, dopo settimane di interviste e retroscena giornalistici che davano i radicali già dentro la coalizione, di averci contattati in queste ore per fissare un incontro”. Lo dichiara Riccardo Magi, segretario di Radicali.
“Detto questo, ribadiamo che la nostra storia non è in svendita. Siamo come sempre aperti al dialogo, ma con la chiarezza dei nostri obiettivi politici, noti da tempo e ribaditi anche nel recente Congresso di Radicali Italiani e nella convenzione che l’ha preceduto sul rilancio degli Stati Uniti d’Europa: un tema che intendiamo affermare come priorità anche nella prossima campagna elettorale”.