Poletti: “Istat conferma miglioramento occupazione e crescita economia”

52

Roma, 2 ott. – (Labitalia) – “I dati Istat di oggi confermano che continua il cammino positivo e che il miglioramento dell’occupazione accompagna la crescita dell’economia”. Così il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, commenta i dati Istat di agosto 2017 che indicano “una tendenza di medio-lungo periodo di crescita dell’occupazione. Gli occupati, al netto dell’effetto della componente demografica, crescono in tutte le classi di età”. Poletti parla di un “rilevante crollo degli inattivi” mentre “diminuiscono i disoccupati: -60mila in un anno, -368mila da febbraio 2014”.
Evidenziando il miglioramento dei “dati relativi al lavoro delle donne, che registra un tasso di occupazione al massimo storico” resta il nodo della disoccupazione dei giovani, “con un tasso di disoccupazione che resta però ancora troppo elevato”conclude il ministro ricordando che “per questo intendiamo intervenire con misure specifiche nella prossima legge di bilancio”.
I dati diffusi dall’Istat oggi confermano il trend positivo degli ultimi mesi nel mercato del lavoro con un nuovo aumento della stima degli occupati (+0,2% rispetto a luglio, pari a +36 mila unità) che porta il tasso di occupazione a toccare il 58,2% (+0,1 punti percentuali). Nelle stime provvisorie di agosto, l’Istat osserva come la crescita congiunturale dell’occupazione interessa tutte le classi di età ad eccezione dei 35-49enni ed è interamente dovuta alla componente femminile, mentre per gli uomini, dopo l’incremento dei due mesi precedenti, si registra un calo. L’Istat registra un aumento dei dipendenti a termine, sostanzialmente stabili i permanenti, ancora in lieve calo gli indipendenti.