Regione Toscana-Cida, nuove adesioni a intesa su alternanza scuola-lavoro

76

Firenze, 10 nov. (Labitalia) – Nuove adesioni al protocollo d’intesa fra Regione Toscana e Cida Toscana sull’alternanza scuola-lavoro. In occasione di un incontro svoltosi a Firenze sull’attuazione del sistema duale e sulle azioni a supporto dell’attivazione dei contratti di apprendistato, hanno infatti firmato alcune Federazioni associate a Cida: Sindirettivo, Fidia, Funzione Pubblica, Manageritalia e Federmanager; nonché l’ufficio scolastico della Regione Toscana.
All’incontro hanno partecipato l’assessore regionale alla Formazione, Cristina Grieco, il direttore generale dell’Urs Toscana, Domenico Petruzzo, il segretario regionale di Cida Toscana, Walter Bucelli, il direttore direzione istruzione e formazione della Regione Toscana, Paolo Baldi, il responsabile della formazione della Regione Toscana, Gabriele Grondoni, e Luca Lischi, responsabile della segreteria dell’assessorato Istruzione Formazione e Lavoro.
Obiettivo del protocollo, nell’ambito delle recenti normative sull’alternanza scuola-lavoro, è di valorizzare il sistema duale e dell’apprendistato, con la creazione di un canale privilegiato di accesso all’occupazione dei giovani. Sono già stati attivati progetti comuni in ambito di ‘soft skills’ e decine di manager appartenenti a Cida hanno dato la propria disponibilità a partecipare attivamente ai progetti in corso di elaborazione. In questo modo si vogliono migliorare le prospettive di impiego degli studenti attraverso l’acquisizione delle abilità e delle competenze necessarie al mercato del lavoro e finalizzate anche alla crescita personale.