Ricerca: Schroeckenfuchs (Novartis), fieri e orgogliosi del premio Galeno

130

Milano, 22 giu. (AdnKronos) – “Siamo fieri e orgogliosi di questo risultato, che premia, prima di tutto, il valore di una innovazione che si consolida nel tempo. Si consideri che fingolimod è in commercio dal 2010 e da allora l’evidenza accumulata dall’uso della pratica clinica è estensiva. L’esposizione mondiale corrisponde ormai a 204.000 pazienti trattati. Questi numeri riflettono la costanza nel produrre e raccogliere i dati come parte del processo di sviluppo e miglioramento del farmaco stesso”. Così Georg Schroeckenfuchs, ad Farma e country president Novartis Italia, commenta il riconoscimento a Gilenya (fingolimod), il farmaco di Novartis per la cura della sclerosi multipla recidivante-remittente che si è aggiudicato il premio Galeno 2017 per la categoria ‘Real Worldwide Evidence’ per il progresso nel trattamento della malattia e gli effetti sulla qualità della vita dei pazienti.
“L’ampia casistica di pratica clinica reale ha generato un elevato numero di pubblicazioni che hanno confermato il profilo di efficacia e di sicurezza di fingolimod precedentemente emersi dagli studi registrativi”, aggiunge. “Novartis è un’azienda con una forte vocazione alla ricerca ma anche una grande e costante attenzione ai pazienti. Per questo motivo, per noi, la valutazione dei dati della pratica corrente è fondamentale per continuare a valutare il profilo beneficio-rischio del farmaco e contribuire a migliorare gli esiti per la salute dei pazienti”, conclude Schroeckenfuchs.