Sicilia: De Luca, ho denunciato magistratura, mia battaglia contro malagiustizia

23

Palermo, 8 nov. (AdnKronos) – “Questa battaglia la porto avanti sino in fondo. Ho fatto due denunce contro una parte della magistratura e gli organi inquirenti. Mi possono solo ammazzare ma continuerò a testa alta a difendere la mia dignità e, soprattutto, tutti coloro che non hanno la forza e i mezzi per potersi difendere, che si sono ammazzati per la mala giustizia, che sono rimasti in carcere per anni e poi sono stati scarcerati. Non è pensabile che in uno Stato libero quando dici ai magistrati che sbagliano ti sei sostanzialmente scritto la sentenza di morte”. Lo dice Cateno De Luca, il neo eletto deputato dell’Assemblea regionale siciliana arrestato stamani con l’accusa di evasione fiscale, in un video postato sulla sua pagina Facebook.
“Non mi sta bene e continuerò a difendere fino in fondo i veri diritti per combattere tutte le forme di mafia”. Poi l’appello ai suoi sostenitori. “Diffondete questo video – dice – perché anche i cosiddetti giustizialisti improvvisati che servono solo per coprire l’incapacità politica ne prendano atto. Cateno De Luca non si farà macinare dal fango, fino a quando avrà l’ultimo respiro si difenderà in tutti i luoghi”.