Spettatori Erranti / gite contemporanee

2507
spettatoriErranti
spettatoriErranti

Prende avvio ufficialmente in queste settimane il progetto Spettatori Erranti / gite contemporanee sostenuto da Rete Teatrale Aretina con la collaborazione di una rete di Festival della scena contemporanea in Italia, è il primo esperimento di gite d’istruzione di classi di scuole superiori in contesti di spettacolo dal vivo dove si promuovono in particolare i nuovi linguaggi.

Il progetto prende avvio grazie alla collaborazione con il Liceo Teatrale “Vittoria Colonna” di Arezzo. L’insegnante Chiara Meozzi, insieme a Amina Kovacevic e Ciro Gallorano che guidano i laboratori teatrali hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa coinvolgendo la II E. L’annuale gita della classe si svolgerà l’11 e 12 maggio e avrà come meta Trasparenze Festival di Modena, organizzato dalla Compagnia Teatro dei Venti. Il Festival lavora da anni nel progetto della Konsulta, un gruppo di ragazzi under 25 che sceglie parte della programmazione e partecipa all’organizzazione di tutto il Festival.

Saranno proprio i ragazzi della Konsulta i tutor degli studenti durante i giorni di Festival, li accoglieranno a Modena, li guideranno a scoprire gli spettacoli e a conoscere gli artisti. Insieme seguiranno i lavori di compagnie che lavorano in contesti sociali diversi, e in spazi non convenzionali; sono previste per esempio performance nelle cabine telefoniche e uno spettacolo alla stazione dei treni.

Prima e durante la gita i ragazzi avranno incontri con i curatori del progetto Spettatori Erranti e con critici teatrali che introdurranno i ragazzi alle tematiche degli spettacoli e li condurranno a vivere questa esperienza sviluppando un proprio punto di vista attento e consapevole.

Nato dall’esperienza di Spettatori Erranti, che dal 2010 si propone di avvicinare il pubblico della Provincia di Arezzo ai linguaggi del contemporaneo nei vari teatri della Provincia, con il progetto “gite contemporanee” Rete Teatrale Aretina sperimenta una modalità innovativa di avvicinare un pubblico di giovanissimi al teatro, con un’esperienza che porterà gli studenti oltre il proprio territorio alla scoperta di una realtà molto significativa come Trasparenze Festival.

Rete Teatrale Aretina
info@reteteatralearetina.it

Spettatori Erranti
www.spettatorierranti.it

CONDIVIDI
Articolo precedenteMade in Italy: Sace e Simest in Argentina per supportarlo (2)
Articolo successivoAlitalia: Calenda incontra Gubitosi, faro su contratti e confronto con sindacati
Dirigente dell'Arci di Arezzo, figura storica dell'associazione e riferimento dei circoli, è da anni impegnata mondo del terzo settore aretino, ricoprendo ruoli dirigenziali anche a livello nazionale. Operatore culturale e socia fondatrice di una importante cooperativa, collabora, fin dalla sua apertura, con il Teatro Verdi di Monte San Savino, paese di nascita e di impegno sociale e politico. Appassionata di cinema, teatro e musica, con l'idea che la cultura popolare sia l'anima delle comunità locali, svolge anche attività organizzativa e di collaborazione con numerosi festival musicali del territorio aretino e provinciale.