Sversamento Cabro, l’amministrazione: “nessun pericolo per la popolazione”

5814
vigili del fuoco
vigili del fuoco

Nella prima mattina di oggi, presso la ditta Cabro di San Zeno, azienda che opera nel settore recupero metalli, a seguito dello scoppio di un forno si è verificato uno sversamento di sostanze inquinanti allo stato gassoso.

Tutte le istituzioni coinvolte si sono attivate immediatamente: il Comune, attraverso la propria struttura operativa, ha messo in atto quanto previsto dal piano di Protezione Civile. Il rilascio di sostanze si è concluso in breve tempo e non ci sono pericoli per la popolazione.

Nell’accaduto sono rimaste coinvolte circa 25 persone, delle quali solo 6 condotte precauzionalmente in ospedale. Le indagini sulle cause e le conseguenze di quanto accaduto sono state affidate ai Carabinieri Forestali.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAlitalia: Paleari, piano entro luglio, potenziamo lungo raggio
Articolo successivoNasce Organizzazione interprofessionale carne bovina italiana

Dopo oltre 17 anni di lavoro presso la Color Service Srl di cui sono stato amministratore e co-fondatore ho iniziato un nuovo percorso lavorativo con la mia nuova azienda ArezzoWeb S.r.l.
Questi alcuni dei miei servizi offerti ai clienti: sviluppo del brand, crescita dei contatti Web, interfaccia utente del sito Web e introiti pubblicitari. Sviluppo di una strategia del brand e di sistemi statistici.
Consulenza strategica, comprensiva dello sviluppo di piani aziendali e strategie di vendita.
Consulenza per nuove aziende sulla formazione di strutture corporate, stesura di linee guida sulla privacy e strutturazione di transazioni commerciali.