Talla, arrestato rumeno per atti persecutori

1689
carabinieri macchina
carabinieri macchina

Nella nottata del 16 marzo 2017, in Bibbiena (AR), i militari della Compagnia di Bibbiena, traevano in arresto in flagranza di reato per atti persecutori, un rumeno L. F. classe 1983, residente in casentino.

Predetto, denunciato nel febbraio 2016 per analoghi fatti e già destinatario di formale ammonimento, nella serata del 15 marzo 2017, poneva in essere gravi e reiterati comportamenti persecutori e vessatori nei confronti della propria moglie non convivente, la quale, temendo per la propria incolumità fisica, richiedeva intervento tramite il 112.

L’arrestato è tradotto presso casa circondariale di Arezzo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria

CONDIVIDI
Articolo precedenteArezzo tra le 16 città che promuovono i corretti stili di vita
Articolo successivoSansepolcro, arrestati due rumeni per tentata truffa
Dopo oltre 17 anni di lavoro presso la Color Service Srl di cui sono stato amministratore e co-fondatore ho iniziato un nuovo percorso lavorativo con la mia nuova azienda ArezzoWeb S.r.l. Questi alcuni dei miei servizi offerti ai clienti: sviluppo del brand, crescita dei contatti Web, interfaccia utente del sito Web e introiti pubblicitari. Sviluppo di una strategia del brand e di sistemi statistici. Consulenza strategica, comprensiva dello sviluppo di piani aziendali e strategie di vendita. Consulenza per nuove aziende sulla formazione di strutture corporate, stesura di linee guida sulla privacy e strutturazione di transazioni commerciali.