Violenza su donne: Calderoli, certi profughi non scappano da alcuna guerra (2)

51

(AdnKronos) – “Poteva mancare anche oggi -aggiunge poi Calderoli- un caso di violenza sessuale commesso da un immigrato richiedente asilo? Stavolta è successo a Firenze, dove un nigeriano che scappa da chissà quale guerra, ha molestato, palpeggiato e aggredito una ragazza. A questo punto il governo decida cosa fare, o si assume la responsabilità di esporre le donne a pericoli quotidiani, si assume la responsabilità degli stupri che avverranno sicuramente nei prossimi giorni e nelle prossime settimane, oppure si tolgono tutte queste libertà, anche di movimento, dei richiedenti asilo, che, lo ricordiamo, non sono qui in vacanza ma sono qui mantenuti da noi contribuenti, a 1350 euro al mese, e devono sottostare alle nostre regole”.