Agrietour 2007: oltre 10mila agrituristi invadono Arezzo

AREZZO – Oltre diecimila visitatori, oltre 100 buyers da tutto il mondo, più di 500 espositori e 150 stands, segnando una crescita generale del 10% rispetto alla scorsa edizione. Sono i numeri dei record per AgrieTour, il Salone Nazionale dell’Agriturismo e dell’offerta territoriale che ha chiuso i battenti nella giornata di domenica 18 novembre quando si è registrato il più alto afflusso di visitatori. “Un record che non ci lascia sorpresi – afferma il direttore del Centro promozioni e servizi di Arezzo, Franco Fani – dal momento che fin dal cresciuto interesse di espositori e buyers avevamo capito che l’agriturismo è sempre di più in Italia un importante strumento di promozione territoriale”.

Il vero record di AgrieTour è stato segnato dalla presenza, durante il workshop, con i tour operators provenienti questo anno da tutto il mondo. Oltre 20 paesi rappresentati tra i quali alcuni emergenti come India, Giappone, Corea. Rafforzate inoltre le presenze degli abituali soprattutto provenienti dal nord Europa, Finlandia in testa. “L’attività agrituristica in Italia viene ora percepita come risposta alternativa alle richieste dei turisti stranieri – dice il direttore di Anagritur, Carlo Hausmann – ed è per questo che una manifestazione come AgrieTour non può che crescere di anno in anno”.

Se la presentazione dei dati Istat, promossa nella prima giornata di fiera, ha fatto parlare di boom dell’agriturismo, hanno rimarcato l’interesse a far crescere questa realtà imprenditoriale i tanti enti presenti in Fiera (+25 per cento di espositori) e pronti a scommettere su un 2008 di crescita costante del settore. AgrieTour non è cresciuta solo nella parte espositiva e partecipativa, ma anche nelle attività collaterali. Se si è dimostrato più alto l’interesse per la quarta edizione del Campionato di cucina contadina che, quest’anno ,ha visto la partecipazione di 38 piatti della tradizione rurale di tutta l’Italia giudicati da una giuria composta da oltre 15 tra giornalisti e esperti del settore, successo per la prima volta del MercaeTour, il mercato dei prodotti tipici realizzati dagli agriturismo del territorio nazionale.

Nella giornata conclusiva ancora un grande successo per i momenti di “animazione rurale” con gli antichi mestieri a cura dell’Arsia ed il raduno dei camperisti amici della rivista Plein Air volto a promuovere i punti di incontro tra realtà ricettive e camperisti. Oltre 50 i camper arrivati da tutta l’Italia che hanno inaugurato l’AgriPleinAir, ovvero un nuovo modo di organizzare la mappa di viaggio alla scoperta della ruralità d’Italia.

Soddisfazione anche da parte dei rappresentanti delle istituzioni aretine che hanno contribuito alla realizzazione della sesta edizione: Pietro Faralli, presidente della Camera di Commercio di Arezzo; l’assessore all’agricoltura della Provincia di Arezzo, Roberto Vasai; l’assessore alle attività produttive del Comune di Arezzo, Piero Ducci. Con questi presupposti Arezzo si riconferma capitale dell’agriturismo dando già l’appuntamento per l’edizione 2008, la settima, per la quale sono stati già individuati ulteriori elementi di potenziamento in collaborazione con le associazioni di categoria e gli enti pubblici che fin dalla sua nascita sostengono AgrieTour.