Creatività e divertimento nel nuovo laboratorio di cucina della Lilt

Piccoli Chef
Piccoli Chef

Sabato 13 dicembre è in programma l’ultima lezione dell’anno del corso della Banda dei Piccoli Chef. Il riciclo e l’utilizzo creativo degli alimenti metteranno alla prova centinaia di bambini dai 2 ai 14 anni

 

AREZZO – Il cibo come strumento per cucinare e per decorare. Sabato 13 dicembre è in programma l’ultimo appuntamento di quest’anno del corso di cucina che, promosso dalla Banda dei Piccoli Chef della Lilt di Arezzo, sta coinvolgendo centinaia di bambini e ragazzi dai 2 ai 14 anni. Il tema di questo nuovo laboratorio, gratuito e aperto all’intera cittadinanza, è ovviamente il Natale, con tutti i piccoli cuochi presenti che si metteranno alla prova con tanti alimenti che, per questa occasione, saranno utilizzati con fine decorativo.

Munito di pannuccia e cappello da cuoco, ogni bambino utilizzerà il cibo in modo creativo per creare palle per l’albero, presepi o tanti altri oggetti da regalare in vista delle prossime festività. Questo laboratorio, curato dalla dottoressa Barbara Lapini e promosso con il sostegno di Ford Italia, ha il doppio obiettivo di far familiarizzare i bambini con tanti cibi sani e salutari, e di sviluppare la loro manualità attraverso l’utilizzo di materiali riciclati. Nel corso della giornata, i piccoli chef saranno divisi in fasce d’età per permettere ai volontari della Lilt di seguire con attenzione ogni fase del laboratorio: dalle 16.00 alle 17.00 e dalle 17.30 alle 18.30 i bambini dai 6 ai 14 anni saranno attesi nello showroom aretino di MotorAuto, mentre i piccolissimi dai 2 ai 5 anni giocheranno dalle 17.30 alle 18.30.

«Il cibo può essere un ottimo pretesto per sensibilizzare ai temi del riciclo e del riuso – spiega la stessa Lapini. – Questo incontro ci permetterà infatti di utilizzare gli alimenti in modo creativo e divertente realizzando tanti oggetti da portare a casa o da regalare. Nei laboratori permettiamo ai nostri piccoli cuochi di giocare con frutta, verdura e altri alimenti freschi e di stagione, imparando così a conoscere e ad apprezzare anche cibi che quotidianamente mangerebbero con diffidenza». A fare da sfondo al laboratorio è sempre la campagna di prevenzione alle malattie che caratterizza l’attività della Lilt, con la consapevolezza che una buona educazione alimentare ha inizio fin dai primissimi anni di vita.

Per partecipare ai laboratori è necessario iscriversi contattando la dottoressa Lapini al 333/27.39.033 o scrivendo una mail a [email protected], mentre per ottenere ulteriori informazioni sul corso del 13 dicembre e sulle altre iniziative della Banda dei Piccoli Chef Lilt è possibile visitare il sito www.bandadeipiccolichef.it.