Anghiari: Tari in un’unica soluzione a febbraio e senza interessi

Boccata d’ossigeno per famiglie, professionisti, imprese e commercianti

L’amministrazione comunale di Anghiari ha deciso di concedere la possibilità alle utenze domestiche e non domestiche di corrispondere il saldo della Tari a febbraio in un’unica soluzione ma senza pagare alcun interesse di mora.

La misura segue quella già adottata lo scorso settembre a favore delle imprese, degli artigiani e dei commercianti che hanno visto una riduzione del 25% della tassa. La decisione è avvenuta dopo un’attenta valutazione da parte dell’ufficio tributi e nonostante la rigidità della normativa vigente.

“Vogliamo dare una boccata d’ossigeno a famiglie, professionisti, imprese e commercianti che in  questo Natale sì vedono costretti a subire gli effetti delle nuove chiusure e nuove restrizioni – ha spiegato il sindaco Alessandro Polcri – la Tari potrà essere pagata in un’unica soluzione entro il 28 febbraio tramite i bollettini già inviati con scadenza 30/11 e 31/12″.

Concediamo quindi la possibilità di rinviare il pagamento di due mesi alleggerendo così il carico di spese che i cittadini si trovano ad affrontare in questo periodo, nonostante l’impossibilità di lavorare a causa delle chiusure previste dal decreto legge di Natale”.