Castiglion Fiorentino non rinuncia a festeggiare il Natale

Anche se non si terranno i tradizionali eventi come il Presepe Vivente, in città non mancheranno le tradizionali luminarie

Il clima natalizio quest’anno non sarà quello degli scorsi anni ma non mancheranno le tradizionali luminarie in corso di installazione per le vie del centro il cui costo con una decisione condivisa dai Gruppi Consiliari Libera Castiglioni e Città nel Cuore sarà interamente sostenuto dall’Amministrazione Comunale e non compartecipato dai commercianti come di solito è sempre avvenuto.

Sarà un Natale diverso, senza neanche l’apprezzato Presepe Vivente e alcune delle nostre immancabili tradizioni ma non per questo Castiglioni sarà senza luce”.

Nell’emergenza Covid, Castiglion Fiorentino non rinuncia al Natale e alle sue luminarie e il sindaco Mario Agnelli spiega la scelta dell’amministrazione comunale in vista delle festività natalizie.

Luminarie e alberi di Natale, quindi, per celebrare in tutto il territorio un anno particolare, difficile per tutti, le prossime festività. Saranno feste particolari a causa di questa emergenza che da mesi sta mettendo a dura prova la tenuta del nostro sistema sia economico che sociale ma la città castiglionese non vuole rinunciare a celebrare il Natale. Le luminarie rappresentano anche un “messaggio di speranza per i bambini, i cittadini e per la vitalità commerciale” conclude Agnelli. Purtroppo non ci potranno essere iniziative particolari come il tradizionale “Presepe Vivente” che di concerto con la Pro Loco è stato deciso che la sua rappresentazione verrà rinviata al prossimo anno.