Il cibo solidale, Coldiretti: sinergia con il territorio per un natale più sereno

Consegna di pasta 100% grano italiano alle associazioni benefiche del territorio, pacchi contadini alle famiglie bisognose e spesa sospesa con i giovani imprenditori

Il mercato di Campagna Amica di Piazza Giotto questa mattina ha ospitato una serie di iniziative solidali messe in campo dalla Coldiretti aretina e volte a promuovere azioni benefiche che hanno interessato la città.

“Quella di oggi – commenta il Presidente di Coldiretti Arezzo Lidia Castellucci, è un’iniziativa che si va ad inserire nel ciclo di attività che abbiamo promosso, fin dall’inizio del lockdown dello scorso marzo e che hanno accompagnato il nostro operato sino a questa, a ridosso delle festività natalizie. Abbiamo donato pasta fatta con grano 100% italiano ad alcune delle Associazioni cittadine quali l’Istituto Thevenin, il Centro di Accoglienza Vincenziano, il Pronto Donna, APICI, l’Associazione Migrantes Arezzo e la Caritas Diocesana, oltre a consegnare pacchi alle famiglie bisognose e proseguito l’attività della spesa sospesa con il nostro Comitato Giovani. Si tratta – prosegue Castellucci – di un sostegno concreto volto alla cittadinanza per superare l’emergenza economica e sociale provocata dalla diffusione del Coronavirus e dalle necessarie misure di contenimento”.

Al momento di condivisione hanno preso parte le Associazioni cittadine, nelle figure dei loro Presidente o Direttori o di rappresentanza quali il Presidente dell’Associazione Mingrantes Arezzo Antonino Armao, il Direttore dell’Istituto Thevenin Valentina Romanelli, il Co-Direttore della Caritas Diocesana Don Alessandro Nelli, il Presidente del Pronto Donna Loretta Gianni e per il Centro di Accoglienza Vincenziano Angiolo Baglioni.

Contemporaneamente nella mattinata sono stati consegnati i pacchi del contadino alle famiglie bisognose contenenti formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, farina, vino ed olio 100% italiani, di alta qualità e a chilometri zero in dono dagli agricoltori di Campagna Amica ai più bisognosi nell’ambito dell’iniziativa la “spesa sospesa” operativa in tutta Italia.

“Si tratta di pasta fatta con grano 100% italiano – commenta Leonardo Belperio Presidente dell’Agrimercato Arezzo – salumi e legumi delle aree terremotate di Lazio, Marche, Abruzzo e Umbria, olio extravergine d’oliva a Denominazione di origine protetta (Dop), pecorino dei pastori sardi e altri generi alimentare Made in Italy, di qualità e a km zero. Questo per sottolineare ancora una volta il ruolo chiave dei mercati degli agricoltori che accorciano le distanze tra produttore e consumatore, affermando la continuità delle attività economiche delle aziende agricole e un prodotto sano e garantito al cittadino consumatore finale”.

E al mercato di Campagna Amica di Piazza Giotto presenti anche i giovani del Comitato di Coldiretti Arezzo capitanata dal Delegato regionale e Provinciale Francesca Lombardi, gli imprenditori si sono impegnati in prima linea nella promozione della “Spesa sospesa del contadino” per aiutare a combattere le nuove povertà e offrire ai più bisognosi un Natale sereno.