“Trovare una soluzione adeguata e definitiva all’hospice di Arezzo”

Dichiarazione di Federico Rossi, capogruppo consiliare Lega

Federico Rossi
Federico Rossi

Come riportato in un’interrogazione nel corso del recente Consiglio Comunale, insistiamo sulla necessità di trovare una sede adeguata e definitiva all’hospice di Arezzo.

Parliamo di una struttura residenziale di cure palliative facente parte della rete di assistenza ai malati terminali, per lo più affetti da patologia neoplastica in fase avanzata che necessitano, di conseguenza, di un necessario supporto medico.

La sede dell’hospice è già cambiata due volte negli ultimi otto mesi e potrebbe delinearsi un terzo spostamento dettato dall’esigenza di fornire spazi per far fronte alla situazione legata alla pandemia. La Lega, sempre in prima linea nel tutelare la salute e la qualità dell’assistenza degli aretini, è determinata a risolvere questa situazione di forte disagio per i cittadini che hanno diritto ad avere una sede definitiva e funzionale dell’hospice.

Chiediamo che la si trovi in tempi celeri, sicuramente nel 2021 e che sia degna di un capoluogo come Arezzo. Potrebbe risultare importante allo scopo, il recupero e la riqualificazione dei locali di proprietà dell’Asl, soprattutto quelli vicini all’ospedale San Donato.

Ricordo che l’onere di far fronte al problema e trovare una valida soluzione a questa emergenza è la Regione Toscana. In ogni caso, i pazienti necessitano di risposte urgenti.

Ringraziamo l’amministrazione comunale che ha sempre dimostrato di porre al centro del proprio impegno e interesse la soluzione di questo disagio.