Turismo, Bonaccorsi: al via pagamento ristori agenzie di viaggio

“Mesi complessi ma fatto un gran lavoro con il settore e con il Parlamento"

“Ce la stiamo mettendo tutta. E’ un lavoro complesso, difficile, spesso anche nell’ombra, affrontando a volte la complessità della macchina burocratica, ma siamo sempre dalla parte dei lavoratori e delle imprese del turismo. Siamo stati e saremo insieme in questa pandemia nel provare ad attenuare i suoi effetti economici”.

Lo scrive in un post su facebook Lorenza Bonaccorsi, Sottosegretaria al Turismo del Mibact, facendo un punto sulla situazione dei provvedimenti varati in questi mesi per il comparto turistico.

“Anche nelle legge di stabilità – continua – abbiamo fatto un buon lavoro, insieme al Parlamento siamo riusciti ad approvare una serie di interventi e fondi per un importo complessivo di 505 milioni di euro per il 2021. Si tratta di misure concrete a sostegno del settore in attesa della ripartenza.

Nei vari decreti ristori approvati nell’ultimo periodo abbiamo elevato a 680 milioni di euro l’impegno del governo per gli aiuti, a fondo perduto, delle agenzie di viaggio e dei tour operator, delle guide e degli accompagnatori turistici. Sono state impegnate risorse per 625 milioni di euro per i tour operator e agenzie di viaggio e 45 milioni di euro per le guide e accompagnatori turistici.

Siamo riusciti a rendere più spedita anche tutta la parte dei pagamenti e in queste ore i beneficiari stanno ricevendo sui loro conti correnti i bonifici emessi a ristoro delle perdite subite in questi lunghi mesi.

Previsti aiuti e benefici anche alle imprese che effettuano trasporto di persone, in aree urbane e suburbane mediante autobus scoperti. Per il ristoro degli eventi, dei congressi, delle fiere che sono stati cancellati e delle imprese che lavorano nell’allestimento di queste manifestazioni è stato stanziato un fondo da 350 milioni di euro che vanno ad aggiungersi ai 20 già stanziati.

Sappiamo che non basta, continueremo a lavorare e a fare in modo che i provvedimenti varati si trasformino in aiuti concreti per i cittadini italiani.

Il mondo del turismo sappia che il confronto e il sostegno con questo Ministero non verrà mai meno, per un comparto che dovrà essere sempre più centrale per la ripartenza dell’intera economia italiana”, conclude la Sottosegretaria.