Capodanno: tutte le variazioni ai servizi di raccolta comune per comune

Di seguito tutte le variazioni previste, divise per provincia

In occasione di Capodanno, sabato 1° gennaio, Sei Toscana ha previsto delle modifiche ai servizi di raccolta domiciliare in alcuni comuni del territorio servito. Tutte le variazioni sono state concordate dal gestore con le singole Amministrazioni comunali con l’intento di offrire, anche durante i giorni di festa, servizi rispondenti alle esigenze dei cittadini.

Di seguito tutte le variazioni previste, divise per provincia (cliccando sul nome del comune è possibile visualizzare tutte le relative info direttamente sul portale www.seitoscana.it).

PROVINCIA DI AREZZO

Nei comuni della provincia di Arezzo dove è attivo il porta a porta (Arezzo, Castelfranco Pian di Sco’, Castiglion Fibocchi, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Cortona, Foiano della Chiana, Laterina Pergine Valdarno, Loro Ciuffenna, Lucignano, Marciano della Chiana, Monte San Savino, Sansepolcro e Terranuova Bracciolini) sabato 1° gennaio tutti i servizi di raccolta domiciliare saranno svolti regolarmente.

Sei Toscana ricorda che sabato 1° gennaio saranno chiusi al pubblico tutti i centri di raccolta e le stazioni ecologiche della provincia di Arezzo e anche il numero verde non sarà attivo. Domenica 2 gennaio saranno invece aperti i centri di raccolta di Arezzo (Mulinaccio e Tramarino), Loro Ciuffenna, Montevarchi e Terranuova Bracciolini.

PROVINCIA DI GROSSETO

A Follonica, la raccolta domiciliare di carta e cartone alle Utenze non domestiche (negozi e attività) del centro (escluso via Roma) e della zona industriale, prevista per sabato 1° gennaio, non sarà effettuata.

A Montieri, la raccolta porta a porta prevista per sabato 1° gennaio non sarà effettuata.

Negli altri comuni della provincia di Grosseto dove è attivo il porta a porta (Castell’Azzara, Civitella Paganico, Gavorrano, Grosseto, Magliano in Toscana, Massa Marittima, Monte Argentario, Monterotondo Marittimo, Roccastrada e Scarlino) sabato 1° gennaio tutti i servizi di raccolta domiciliare saranno svolti regolarmente.

Sei Toscana ricorda che sabato 1° e domenica 2 gennaio saranno chiusi al pubblico tutti i centri di raccolta e le stazioni ecologiche della provincia di Grosseto e anche il numero verde non sarà attivo.

PROVINCIA DI SIENA

A Siena, centro storico, la raccolta porta a porta alle utenze domestiche (privati cittadini) e la raccolta porta a porta dell’organico nel Terzo di Camollia, previste per il 1° gennaio, non saranno effettuate e verranno posticipate a domenica 2 gennaio. Sabato 1° gennaio sarà invece effettuata regolarmente la raccolta domiciliare alle Utenze non domestiche (attività) del centro storico. Nella zona commerciale di strada Massetana Romana, la raccolta porta a porta di carta e cartone alle Utenze non domestiche (attività commerciali), prevista per sabato 1° gennaio sarà anticipata a venerdì 31 dicembre. Il centro di raccolta di Renaccio sarà aperto il 31 dicembre solo al mattino, mentre resterà chiuso sabato 1 e domenica 2 gennaio.

Saranno posticipate a domenica 2 gennaio tutte le raccolte porta a porta (previste per il 1° gennaio) nei comuni di: Abbadia San Salvatore, Asciano, Casole d’Elsa, Chianciano Terme, Chiusi, Colle Val d’Elsa, Montalcino, Monticiano, Pienza, Poggibonsi, Rapolano Terme, San Gimignano Badia a Elmi e raccolta Utenze non domestiche del centro storico, Sinalunga, Sovicille, Torrita di Siena e Trequanda. A Montepulciano, il porta a porta nel centro storico del 1° gennaio sarà svolto regolarmente, mentre sarà posticipato a domenica 2 gennaio il porta a porta fuori dal centro storico.

Sei Toscana ricorda che sabato 1° e domenica 2 gennaio saranno chiusi al pubblico tutti i centri di raccolta e le stazioni ecologiche della provincia di Siena e anche il numero verde non sarà attivo.

VAL DI CORNIA (PROVINCIA DI LIVORNO)

A Piombino, la raccolta porta a porta dell’indifferenziato nel centro storico, prevista per sabato 1° gennaio, non sarà svolta nel pomeriggio bensì di mattina. L’inizio dei ritiri avverrà indicativamente intorno alle ore 6 e i rifiuti dovranno essere esposti prima di questo orario. Inoltre, sabato 1° gennaio, la raccolta domiciliare di carta e cartone alle Utenze non domestiche a Piombino che non sarà effettuata.

In tutti gli altri comuni della Val di Cornia dove è attiva la raccolta domiciliare (Campiglia Marittima, Castagneto Carducci, San Vincenzo e Suvereto) i servizi porta a porta di sabato 1° gennaio saranno svolti regolarmente.

Sei Toscana ricorda che sabato 1° gennaio saranno chiusi al pubblico tutti i centri di raccolta e le stazioni ecologiche del territorio della Val di Cornia e anche il numero verde non sarà attivo. Domenica 2 gennaio il centro di raccolta di Campiglia Marittima, a Venturina, sarà aperto.

Confidando nella collaborazione dei cittadini, Sei Toscana raccomanda sempre il rispetto degli orari e dei giorni di conferimento previsti dai vari regolamenti comunali.