Casa Pia, prosegue il rientro dei residenti negativizzati

Nel frattempo, tredici dei ventiquattro operatori socio-sanitari affetti dal virus sono risultati negativi

AREZZO – La Casa di Riposo “Fossombroni” continua ad accogliere i propri ospiti negativizzati. Il primo rientro in struttura era avvenuto sabato 20 febbraio, poi negli ultimi giorni sono state registrate altre cinque guarigioni tra i residenti precedentemente contagiati da Covid19 che erano stati trasferiti nelle strutture di cure intermedie delle Asl Toscana Sud-Est: tre di loro hanno già fatto ritorno all’interno della Casa Pia nella giornata di venerdì 26 febbraio.

Un parallelo percorso di rientro sta riguardando anche il personale della casa di riposo, con tredici dei ventiquattro operatori socio-sanitari affetti dal virus che sono stati dichiarati negativi e che stanno così rientrando in servizio nelle diverse mansioni.

Giovedì 25 febbraio, nel frattempo, circa cinquanta dipendenti restati operativi all’interno della struttura sono stati sottoposti al periodico tampone molecolare di controllo in accordo la Asl: per ognuno di loro, il risultato ha evidenziato l’assenza del contagio da Covid19.