Cortona, ripartono le scuole superiori: studenti distanziati e uso delle mascherine alle fermate dei bus grazie ai volontari

L’amministrazione comunale di Cortona ha pianificato le azioni per garantire il distanziamento degli studenti in alcune zone particolarmente affollate. Si tratta di quattro fermate dei bus che quotidianamente vedono la presenza e il passaggio di numerosi giovani.

Un’iniziativa che fa parte del progetto «Ti accompagno», coordinato dalla Provincia di Arezzo grazie a fondi della Regione Toscana, ogni mattina i volontari saranno presenti nei luoghi individuati al fine di verificare il rispetto del distanziamento e l’uso delle mascherine.

Le associazioni coinvolte sono le Misericordie di Camucia, Cortona e Terontola, l’Avis, Fratres Cortona e Terontola e Vab Cortona.

Le fermate dei Bus individuate dal tavolo tecnico della Provincia sono quelle che si trovano di fronte alle stazioni di Camucia e Terontola, che saranno presidiate al mattino, rispettivamente fra le 7,30 e le 7,45 e fra le 7,00 e le 7,20. Mentre per il monitoraggio del rientro a casa, i luoghi che verranno interessati dalla presenza dei volontari sono piazza del Mercato e la fermata delle Capezzine, rispettivamente fra le 13,50 e le 14,10 e le 13,45 e le 14,00.

«Ringrazio tutte le associazioni che hanno aderito a questo progetto – dichiara l’assessore all’Istruzione e Trasporti del Comune di Cortona, Silvia Spensierati – servirà la collaborazione da parte di tutti per ottenere il risultato sperato, ovvero il rientro a scuola in sicurezza».

Per ogni fermata è prevista una coppia di volontari con la funzione di informare gli studenti che utilizzano i bus del rispetto delle regole di distanziamento e dell’utilizzo delle mascherine.