Ecco perchè non vaccinerò mia figlia

Giovanni Vanni Frajese
Giovanni Vanni Frajese

di Stefano Pezzola

Probabilmente ben pochi lettori hanno avuto modo di seguire nel giugno scorso, esattamente mercoledì 16 alle ore 18, presso Palazzo Madama, nella Sala Caduti di Nassirya a Roma, la conferenza stampa dal titolo: Bambini e vaccini anti-covid: pro e contro, a cui ha preso parte, tra gli altri, anche il Prof. Giovanni Vanni Frajese, professore all’Università degli Studi di Roma Foro Italico e specializzato in endocrinologia.

Conferenza scientifica, come spesso accade, ritenuta poco interessante dai quotidiani e televisioni nazionali ovvero dagli organi di diffusione preposti all’informazione pubblica, visto che non se ne è avuto riscontro mediatico.

E’ sicuro al 100% vaccinare i bambini per il Sars-Cov-2?” si è chiesto il prof. Frajese.

Il professore ha spiegato perché ci sono dei rischi nel sottoporre a trattamento sperimentale vaccinale i bambini, ma anche perché in medicina il 100% non esista.

Ha ricordato inoltre che la Germania ha già detto no alla vaccinazione di massa per i bambini, perché il rapporto rischio/beneficio è nettamente sfavorevole.

Ho sentito colleghi pediatri dire che il vaccino ha un efficacia del 100%. Allora al collega che ha detto – al 100% – gli ricordo che in medicina al 100% non esiste e neanche in scienza. Quindi consiglierei prima di fare esternazioni troppo sicure di andarsi a leggere i paper, studiarseli, approfondirseli, guardare i materiali d’appendice, come ho fatto io, perché si trovano tanti dati” ha continuato.

Nella sua introduzione il prof. Frajese ha tenuto a precisare che “personalmente io una figlia la ho, ma non la vaccinerò. La ragione per la quale non la vaccinerò cercherò di renderla molto semplice tramite un ragionamento logico che cercherò di farvi seguire. Credo che sia arrivato il momento di fermarsi un attimo e vedere i dati che abbiamo raccolto fino ad adesso – esperienze internazionali di mezzo mondo – riflettere e dopodiché decidere che cosa è la cosa giusta da fare. E’ sicuro al 100% vaccinare i bambini per il Sars-Cov-2 con questi tipi di vaccinazione? Questa è la prima domanda che da medico e da padre, da professore universitario e da ricercatore mi sono posto. Perciò ho fatto ciò che faccio normalmente – ricerco – e dalla ricerca quello che ho trovato a me non ha tranquillizzato per niente”.

In un passaggio molto importante della sua esposizione il prof. Frajese ha parlato di uno studio del siero BNT162b2 mRNA Covid-19 della Pfizer, dove si evidenzia che un bambino su mille all’inizio della sperimentazione ha rischiato di morire (life-threatening).

Che cosa può succedere se verrà somministrato il siero a 3 milioni di bambini?

Riferendo ad uno studi sulla biodistribuzione della spike prodotta dal vaccino Covid nei ratti, il prof. Frajese Giovanni Vanni ha specificato che la spike tende ad accumularsi in 48 ore in diversi luoghi, tra questi nelle ovaie.

Vorrei che qualcuno mi spiegasse perché dovrei stare così tranquillo e perché dovrei vaccinare mia figlia” ha pertanto ribadito.

Mi fermo qui e Vi invito a seguire con attenzione l’intervento del prof. Frajese al seguente link:

https://www.facebook.com/100006043482273/videos/1193110987783257