Giornata Nazionale del personale sanitario: il ringraziamento del Sindaco Agnelli e del Presidente Ente Serristori Concettoni

Dal mese di dicembre dello scorso anno ad oggi sono stati vaccinati un centinaio di ospiti presenti nelle varie strutture sanitarie castiglionesi

Grazie a queste persone la salute e l’assistenza nelle nostre Residenze Sanitarie della Casa della Salute e dell’Ente Serristori non sono mai venute meno arrivando a garantire la vaccinazione già da alcune settimane anche a tutti gli Ospiti che sono stati e sono sempre al centro dei nostri pensieri e delle nostre preoccupazioni. Grazie di cuore a tutto il personale che si è adoperato fino ad oggi e per quello che sono sicuro, continuerà a fare con passione e dedizione”.

Così il sindaco Mario Agnelli all’indomani della Giornata Nazionale del personale sanitario, quest’anno in memoria dei professionisti morti di Covid. Ad oggi la vaccinazione nelle RSA del territorio e nelle strutture sanitarie è pressoché ultimata. Dal mese di dicembre dello scorso anno ad oggi sono stati vaccinati un centinaio di ospiti presenti nelle varie strutture sanitarie castiglionesi. Insieme a loro anche gli operatori sanitari. Per quanto riguarda la seconda fase ovvero quella che interessa la popolazione, l’attività ad opera dei Medici di Medicina Generale è iniziata la scorsa settimana ed interesserà gli over ottanta che verranno contattati direttamente dai propri medici di famiglia.

La battaglia contro il Covid-19 non è ancora vinta ma è indubbio che il lavoro da parte degli operatori sanitari non si sia mai fermato, nessuno ha mai abbandonato un solo istante la prima linea nonostante molti operatori sanitari abbiamo contratto il virus e alcuni di essi sia anche deceduto. Il territorio è stato sempre presidiato con un lavoro capillare e un impegno assiduo cercando di dare risposte sempre precise e repentine.

“Il mio ringraziamento parte proprio dalla Giornata Nazionale del personale sanitario, sono loro i veri eroi di una battaglia estenuante contro questo maledetto virus. Alla Rsa Cosimo Serristori grazie anche alle precauzioni adottate, anche con anticipo rispetto alle direttive ricevute dagli organi preposti, non abbiamo avuto nessun contagiato, il V-Day per la prima dose è coinciso con il primo giorno dell’anno 2021 ed il richiamo alla fine dello stesso mese. Mi complimento con tutto lo staff della struttura dal Direttore Dott.ssa Laura Billi, passando dagli infermieri, la comunità delle suore presenti, a tutti gli operatori fino alla cooperativa che gestisce i servizi sanitari. Sono fiducioso in una prossima, anche parziale nuova apertura della struttura alle visite, se pur contingentate, dei familiari. I nostri ospiti sentono oggi più che mai la necessità di abbracciare i loro cari” conclude il presidente dell’Ente Serristori, Alessandro Concettoni.