“L’inverno dei diritti”, una serata sulla catastrofe umanitaria in Bosnia

L’appuntamento di mercoledì 17 febbraio sarà trasmesso su facebook e youtube delle Acli di Arezzo. I relatori dell’evento saranno l’europarlamentare Majorino e il presidente della Ong Ipsia Acli Montalbetti

AREZZO – Una serata di informazione e di confronto sulla catastrofe umanitaria dei migranti in Bosnia. L’iniziativa è in programma alle 18.00 di mercoledì 17 febbraio in video-conferenza sulla pagina facebook e sul canale youtube delle Acli di Arezzo, andando a proporre un approfondimento sui fatti della Balkan Route e a promuovere una raccolta fondi a favore della Ong Ipsia Acli impegnata nei Balcani con attività di sostegno umanitario e psico-sociale. L’appuntamento, dal titolo “L’inverno dei diritti”, è moderato dal giornalista Diego D’Ippolito ed è organizzato dalla collaborazione tra Acli, Arci, Cgil, Cisl, Koinè e Caritas Diocesana.

La prima testimonianza sarà a cura dell’eurodeputato dell’Alleanza Progressista dei Socialisti e dei Democratici Pierfrancesco Majorino che ha recentemente verificato le condizioni nei campi profughi al confine tra Bosnia-Erzegovina e Croazia per riportare al Parlamento Europeo la situazione dei migranti dopo l’incendio al campo di Lipa dello scorso dicembre, con un’esperienza in cui ha potuto appurare lo stato di disperazione vissuto sulla Rotta Balcanica. Mauro Montalbetti, presidente di Ipsia Acli, racconterà poi il lavoro svolto lungo la stessa Rotta Balcanica da questa organizzazione non governativa e il recente peggioramento delle condizioni dei migranti. A conclusione degli interventi, infine, verrà lanciata una raccolta fondi a sostegno delle attività umanitarie portate avanti lungo la Balkan Route, a cui ognuno potrà contribuire dal sito https://sostieni.ipsia-acli.it/crowd/balkan-route/.

 «La Rotta Balcanica – ricorda Matteo Bracciali, responsabile del Dipartimento Internazionale delle Acli Nazionali, – è l’itinerario della speranza per chi vuole raggiungere il Nord Europa in cerca di un rifugio. I gravi episodi degli ultimi mesi, culminati nell’incendio di Lipa, hanno ulteriormente esasperato questa situazione e hanno privato di un riparo migliaia di migranti che sono stati costretti a scappare e a muoversi nel fango o sotto la neve, senza luce e senza un tetto, vittime di giochi politici e di discriminazioni. L’incontro in streaming del 17 febbraio sarà un’occasione di sensibilizzazione, di informazione, di confronto con l’europarlamentare Majorino e con Montalbetti che, da tempo, seguono le vicende balcaniche, con la finalità di lanciare una raccolta fondi a sostegno delle attività umanitarie portate avanti in quei territori».