Lucacci (FdI): “Badii non è un candidato condiviso da tutti a Civitella in Val di Chiana”

"Lo ringraziamo comunque per la sua disponibilità"

Francesco Lucacci
Francesco Lucacci
Lucacci commenta l’auto candidatura di Badii a sindaco di Civitella in val di Chiana: “Spiace che il consigliere comunale Badii, già candidato di una lista unica di centro-destra perdente alle scorse elezioni, abbia deciso di auto candidarsi a sindaco di Civitella in Val di Chiana senza consultarsi con il centro destra: questa è una candidatura autoreferenziale non condivisa nel centro destra intero.
Oggi non è il momento di insistere su candidati che non paiono avere il plauso di buona parte dei cittadini di Civitella in val di chiana, ma va individuato un percorso per individuare candidati nuovi, più efficaci e più graditi al territorio: è evidente che chi fatto in questi cinque di opposizione si è dato da fare, è benvenuto a partecipare al progetto per una lista unica ampia e inclusiva, ma non è autocandidandosi che un soggetto possa rappresentare l’intero centrodestra della nuova sfida per la conquista del comune di Civitella in Val di Chiana.
Civitella non può ancora una volta avere per altri 5 anni un’amministrazione a targa PD e serve un minimo di umiltà e di spirito di servizio se si vuol mettere in campo una alleanza vincente.