Uisp Arezzo: ripartenza e scenari attuali

La Uisp ha visto il cambio di presidenza di Marisa Vagnetti che ha rilevato l’ex presidente Gino Ciofini ormai giunto a due mandati

Il dieci gennaio 2021 è stato un giorno molto importante per il Comitato Territoriale Uisp di Arezzo. La Uisp, da sempre in campo nel nostro territorio per la promozione dello sport per tutti e delle tematiche ad esso correlate quali inclusione, antirazzismo e aggregazione, ha visto infatti il cambio di presidenza di Marisa Vagnetti che ha rilevato l’ex presidente Gino Ciofini ormai giunto a due mandati.

“Ho deciso di prendere questo incarico – sottolinea Vagnetti – dopo molti anni di “servizio” nella Uisp di Arezzo, ho potuto imparare ed apprendere dai miei predecessori e considero il mio mandato come un vero e proprio ponte tra passato e presente”. Questo continuum tra presente e passato è apparso fin da subito una netta intenzione della nuova presidente che ha deciso di coinvolgere nel Consiglio Direttivo nuovi volti necessari per il proseguo della Uisp di Arezzo. “

I giovani sono la spinta che consentirà il futuro dell’associazione. È stato un anno molto difficile a livello mondiale ed anche noi, non siamo stati esenti da problematiche. Purtroppo il non poter svolgere la nostra attività a 360 gradi ci ha messo a dura prova per questo dobbiamo farci trovare pronti non appena avverrà la ripresa. Ho deciso in tal senso di dare spazio nel Direttivo a nuovi volti che insieme ai capisaldi della nostra associazione potranno portare nuove idee e nuova linfa”.

Questa svolta al femminile ha riguardato non solo il ruolo della presidente ma anche quello della vice-presidente incarnato da Ilaria Ciofini “Ho optato per una direzione tutta al femminile, le donne sono sempre state in questo Paese un evidente motore di ricostruzione dal Dopoguerra ad oggi. Questa pandemia è stata come una vera e propria guerra e ne usciremo con una grande spinta propulsiva al femminile ne sono certa”.

Restano comunque in atto tutti i servizi legati alla scuola e al sociale di cui da anni la Uisp di Arezzo si fa promotrice: “ con la riapertura delle scuole abbiamo potuto rimettere in atto i servizi di pre e post scuola e di attraversamento pedonale in prossimità delle scuole. Siamo stati sempre attivi sul fronte sociale anche durante i vari lockdown a dire il vero, sul fronte dell’assistenza agli anziani e ai disabili con il nostro servizio di Pony della solidarietà e il Ti accompagno – trasporto a minori con disagio.

Il sociale è una fetta primaria della Uisp, la sintesi del nostro spirito associazionistico e soprattutto la testimonianza della nostra collaborazione col Comune di Arezzo da anni e della nostra assistenza a tutte quelle fasce di popolazione bisognose di aiuto e sostegno. Mai come ora questi messaggi sono estremamente importanti”.