Covid-19: le parole di buon senso del Presidente dell’Ordine dei Medici di Livorno

Pasquale Cognetta
Pasquale Cognetta

di Stefano Pezzola

L’8 gennaio 2021 il Presidente dell’Ordine dei Medici di Livorno dr. Pasquale Cognetta dichiarava alla stampa che “è necessario accelerare le procedure pur garantendo la piena sicurezza; la sperimentazione non può garantire che l’uso su larga scala non faccia emergere effetti collaterali imprevisti, ma la probabilità che questo avvenga dovrebbe essere molto bassa“.

In occasione dell’assemblea dell’Ordine dei medici, durante la giornata dedicata al medico e odontoiatra che si è celebrata al Lem il 12 giugno 2022, il dr. Cognetta ha espresso alcuni dubbi in relazione all’efficacia dei vaccini utilizzati per contrastare la diffusione del coronavirus nell’attuale contesto epidemiologico.

Dubbi anche sulla individuazione e catalogazione degli effetti avversi dei vaccini stessi. Tutto questo per il dottor Cognetta rappresenta un motivo sul quale fondare le sue “perplessità in relazione all’obbligo vaccinale, che presto riguarderà solo la categoria del personale sanitario almeno fino al 31 dicembre 2022“.
Ha dichiarato inoltre che “la registrazione degli effetti avversi prodotti dai vaccini, potrebbe rappresentare solo una parte dei casi che si sono verificati, perché in gran parte sono stati segnalati direttamente dai soggetti che li hanno manifestati, c’è così il timore che solo parzialmente se ne sia venuti a conoscenza, per cui potrebbero essere stati sottostimati“.

Per il presidente Cognetta “mantenere l’obbligo vaccinale oggi per le categorie di lavoratori nel settore sanitario, e nel caso specifico i medici, non risponde più a quella esigenza di tutela della comunità che lo aveva motivato“.
Credo valga la pena ascoltare il suo intervento.
Buona visione.