Effetti cardiovascolari del vaccino mRNA COVID-19 BNT162b2 di Pfizer-BioNTech negli adolescenti

di Stefano Pezzola

Oggi decido di analizzare un nuovo studio pubblicato in preprint l’8 agosto 2022, già visualizzato oltre 30 mila volte e scaricato 2500 volte, dal titolo “Cardiovascular Effects of the BNT162b2 mRNA COVID-19 Vaccine in Adolescents“.
Di seguito è possibile scaricare lo studio integrale in formato pdf (Studio 8 agosto 2022 Cardiovascular Effects).

Uno studio che si concentra sugli effetti cardiovascolari, in particolare sugli eventi di miocardite e pericardite, dopo l’iniezione del vaccino ad mRNA COVID-19 BNT162b2 di Pfizer-BioNTech negli adolescenti thailandesi.
Un accurato studio di coorte prospettico per il quale sono stati arruolati studenti di due scuole di età compresa tra 13 e 18 anni che hanno ricevuto la seconda dose di vaccino Pfizer-BioNTech.
Sono stati precisamente arruolati 301 partecipanti per effettuare l’analisi.

Tutti i partecipanti erano sani e senza sintomi prima di ricevere la seconda dose di vaccino. La maggior parte dei partecipanti (85,38%) non aveva contratto malattie di base.
Gli effetti cardiovascolari più comuni riscontrati sono stati:
tachicardia (7,64%);
mancanza di respiro (6,64%);
palpitazioni (4,32%);
dolore toracico (4,32%);
ipertensione (3,99%).
Sette partecipanti (2,33%) hanno mostrato almeno un biomarcatore cardiaco elevato o valutazioni di laboratorio positive.

Nel 29,24% dei pazienti sono stati riscontrati effetti cardiovascolari, che vanno da tachicardia, palpitazioni a miopericardite.
La miopericardite è stata confermata in un paziente dopo la vaccinazione.
Due pazienti avevano una sospetta pericardite e quattro pazienti avevano una sospetta miocardite subclinica.
Due pazienti sono stati ricoverati in ospedale e un paziente è stato seguito in terapia intensiva durante il ricovero, principalmente per l’osservazione dell’aritmia.

Dopo la vaccinazione, l’ECG [elettrocardiogramma] ha rivelato che dei 301 pazienti, 247 (82,06%) avevano un ritmo sinusale normale, mentre un risultato all’ECG anormale è stato osservato in 54 pazienti (17,94%).
Pertanto, gli adolescenti che ricevono vaccini a mRNA devono essere monitorati per gli effetti collaterali.