I decessi nelle Isole Canarie salgono quest’anno al tasso più alto del XXI secolo

di Stefano Pezzola

I decessi nelle Isole Canarie salgono quest’anno al tasso più alto del XXI secolo.
Non lo afferma certamente il sottoscritto ma la giornalista Veronica Pavès in un articolo pubblicato il 9 agosto 2022 dal quotidiano La Provincia (https://www.laprovincia.es/sociedad/2022/08/09/muertes-canarias-disparan-ano-mayor-73185129.html).
I decessi aumentano del 12% in un anno e l’eccesso di mortalità triplica rispetto al 2021.
Il 2022 sta per diventare l’anno più nero nella storia recente delle Isole Canarie. Secondo l’Istituto Nazionale di Statistica (INE), fino al 26 giugno l’Arcipelago ha registrato 9.530 morti, oltre il 12% in più rispetto al 2021.

C’è un grande dilemma e un dibattito aperto su quali cause giustifichino questi numeri” ha affermato il direttore generale della Sanità pubblica delle Isole Canarie.
Non c’è stato un anno paragonabile a questo per quanto riguarda l’eccesso di mortalità” ha aggiunto Hicham Achebak, ricercatore dell’Istituto per la salute globale di Barcellona.
L’aumento dei decessi in estate è una tendenza che si è riprodotta anche nel resto della Penisola. Nell’ultimo mese di luglio, in Spagna ci sono stati 10.749 decessi più del solito.
Di questi, 2.223 sono attribuiti alle alte temperature e 1.872 al Covid-19.