L’Alta Corte di Giustizia delle Isole Baleari richiede al Ministero della Salute spagnolo i contratti firmati con le aziende farmaceutiche Pfizer, Astra Zeneca, Moderna e Johnson&Johnson

di Stefano Pezzola

L’Associazione Liberum ha richiesto, insieme a 549 cittadini delle Isole Baleari dinanzi all’Alta Corte di Giustizia della regione, che siano richiesti i documenti relativi ai contratti tra il Governo della Spagna e/o la Commissione Europea e le aziende farmaceutiche produttrici dei vaccini di Pfizer, AstraZeneca, Moderna e Janssen in relazione al Covid-19.

Con ordinanza del 28 luglio, l’Alta Corte di Giustizia delle Isole Baleari ha chiesto – con lettera che concede il termine di dieci giorni al Ministero della Salute – “di presentare la copia dei contratti originali, che deve includere il prezzo delle dosi, le consegne, l’eventuale risarcimento per i guasti nel farmaco, nonché tutte le clausole ivi stipulate“.
Allo stesso tempo, al Consiglio per la salute interterritoriale è stato chiesto di fornire gli studi sull’efficacia del vaccino a cui hanno fatto riferimento nella presentazione di allerta del Consiglio per la salute interterritoriale, datata 23 novembre 2021.
È stato inoltre richiesto che sia certificato il numero totale di casi di effetti avversi derivati dai vaccini Covid-19 registrati nelle Isole Baleari dall’inizio del periodo di vaccinazione, indicando nel dettaglio le fasce di età.

Attraverso una dichiarazione ai maggiori quotidiani spagnoli, l’Associazione sottolinea che i contratti firmati con le aziende farmaceutiche devono essere pubblici e lo saranno finalmente.
E aggiungono che “è incomprensibile e giuridicamente inaccettabile che, in una materia così delicata come la salute della popolazione in generale, siano stati nascosti proprio a quei milioni di persone che sono state destinatarie delle clausole della stessa, rompendo di fatto il consenso informato, necessario per avere tutti i dati sul trattamento di cui stavano per essere inoculati“.

I contratti – come ricorda Liberum – devono essere soggetti allo stato di diritto del controllo giudiziario, del terzo potere dello Stato, garante dei nostri valori costituzionali“. Aggiungono inoltre che “la violazione dei diritti umani dei cittadini e l’ineguagliabile violazione della certezza del diritto e del principio di legalità sono le questioni fondamentali che sono state oggetto di protezione nei casi giudiziari intrapresi“.
Fonte:
https://www.diariodemallorca.es/mallorca/2022/07/31/tsjb-pide-gobierno-contratos-vacunas-72009160.html