Mappa elettronica interattiva della Vallesanta

Arezzo – Presentata oggi, venerdì 13 Maggio, presso la Comunità Montana del Casentino la mappa elettronica interattiva della Vallesanta realizzata dal Servizio Cred della Comunità Montana del Casentino con il contributo del Parco Nazionale delle Fotreste Casenetinesi e dell'Associazione Ecomuseo della Vallesanta. "Le mappe di comunità - ha sottolineato l'assessore alla cultura della Comunità Montana Maria Luisa Lapini – rappresentano uno strumento prezioso per la conoscenza del territorio e mettono al centro luoghi di interesse particolare, in questo caso la Vallesanta, una valle molto apprezzata ed amata. Si tratta infatti di uno strumento importante per far partecipare i cittadini, che si sentono investiti, portatori delle proprie memorie, del proprio vissuto, del percorso storico. Questo è l'ennesimo testimonianza che evidenzia in maniera forte quanto il Cred abbia lavorato e stia lavorando per tutto il Casentino. Una realtà quella del Cred con l'Ecomuseo, la Banca della Memoria che dovrà mantenere le sue esperienze maturate nel tempo anche con il superamento della comunità montana. Infatti la struttura nonostante sia dibattuta a livello territoriale in maniera strumentale da una campagna politica avversa, trova in ambito regionale e nazionale una sua precisa valenza e riconoscimento per il percorso intrapreso in questi anni".

Il parco Nazionale delle Foreste Casentinesi presente all'inaugurazione in quanto ha dato un importante contributo per la realizzazione della versione on line della mappa, sottolinea attraverso il rappresentante dell'ente, Franco Locatelli " noi come Parco ci siamo inseriti in un progetto già iniziato dalla Comunità Montana e la Vallesanta è un territorio che ha un suo fascino per la natura e la storia. Questo lavoro è un percorso con chi vi abita da tempo e con i nuovi abitanti. La mappa elettronica è uno strumento snello che consente anche ai giovani di avvicinarsi a questo mondo proprio per la modernità dello strumento usato. Il parco ha tra i suoi obiettivi la conservazione della natura, ma questo è l'esempio in cui ampia il suo raggio di azione attraverso la valorizzazione del territorio e la tutela dei valori tradizionali".

Inoltre il Sindaco del Comune di chiusi della Verna, Umberto Betti, ha espresso soddisfazione per il lavoro e ringrazia tutti i soggetti che in vari modi hanno collaborato.

Nel sito presentato viene illustrata l'attività sviluppata in Vallesanta, un territorio montano ubicato nel comune di Chiusi della Verna (AR). Dopo una versione cartacea della Mappa presentata alla comunità in più occasioni nel 2009, viene proposta una versione elettronica interattiva grazie al contributo del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi. Oltre a recuperare materiale già acquisito dalla Mediateca della Comunità Montana del Casentino nell'ambito del Progetto La Banca della Memoria, è stato impostato un ulteriore lavoro di raccolta di video-interviste riferito a tutta l'area. L'Associazione Ecomuseo della Vallesanta, all'origine di questa esperienza, ha fatto da tramite per individuare i vari protagonisti, le "fonti", che in prima persona potevano restituire lo "spirito" più autentico di questo territorio. Canti, aneddoti, testimonianze di vita vissuta, racconti, ma anche aspetti della vita attuale sono stati archiviati e restituiti in piccoli montaggi fruibili direttamente on line. La Mappa Interattiva si configura come una "finestra aperta" sulla valle: -uno strumento complementare alla mappa cartacea e alla pubblicazione (scaricabili da questo stesso sito web); – un'occasione diretta per gli abitanti per "guardarsi" e "confrontarsi" con il proprio senso di appartenenza;-un mezzo concreto per accompagnare i nuovi abitanti e gli ospiti di questo territorio alla conoscenza di alcuni delle sue specificità; -uno stimolo autentico a continuare nelle azioni di conoscenza e valorizzazione di questa area. Il lavoro, suscettibile anche di aggiornamenti successivi, potrà rappresentare un prezioso bagaglio che accompagnerà il futuro di questo territorio. E' prevista anche l'attivazione di alcune pagine dinamiche nel sito per dare conto degli stati di avanzamento del progetto Ecomuseo in Vallesanta.