Arezzo – Mantova: 1 – 0 finale

205
Arezzo Pordenone
Arezzo Pordenone

L’Arezzo batte il Mantova grazie ad un rigore assegnato per un fallo su Bonvissuto e realizzato da Dettori al 43′ del primo tempo. Partita intensa e giocata a viso aperto da entrambe le squadre per tutti i 90′. L’Arezzo ha creato più occasioni pericolose mentre il Mantova, più dotato tecnicamente, ha manovrato meglio dei padroni di casa ma non ha poi creato difficoltà a Benassi mai impegnato seriamente. Per gli amaranto una vittoria fondamentale in chiave salvezza. Oggi l’Arezzo ha 9 punti vantaggio sul Giana Erminio e si è messo alle spalle altre tre squadre tra cui il Mantova stesso. In queste condizioni domenica contro il Bassano i toscani potranno giocare con minore ansia. Buona la prova di tutta la squadra ma in particolare modo di Dettori autentico perno da cui sono aprtite tutte le azioni amaranto. Il Mantova ha fatto vedere buone cose e, nonostante la sconfitta, non sembra squadra destinata a soffrire per rimanere in categoria. A fine partita ovazione dei tifosi per la squadra e per Capuano chiamato a gran voce sotto la curva.

TABELLINO:
AREZZO: Benassi, Panariello, Guidi, Gambadori, Cucciniello (dal 6′ st Carcione), Villagatti, Franchino, Dettori, Bonvissuto (dal 37′ st Montini), Testardi (dal 16′ st Yisien), Sabatino.
Non entrati: Rosti, Crescenzi, Coppola, Brumat, Montini
Allenatore: Ezio CAPUANO
MANTOVA: Festa, Pondaco (dal 27′ st Gyasi), Tavanti (dal 19′ st Zanetti), Scrosta, Trainotti, Siniscalchi, Boniperti, Garibaldi, Said, Paro, Caridi (dal 1′ st Beleck).
Non entrati: Zima, Marchiori, Todisco, Di Santantonio.
Allenatore: Ivan JURIC
ARBITRO: Enzo VESPRINI – Assistenti: Gianluca EVOLI – Luca BIANCHINI
Reti: 43′ pt Dettori (A) rig.
Ammoniti: 17′ pt Tavanti (M); 6′ st Scrosta (M); 25′ st Boniperti (M); 36′ st Siniscalchi (M) e Bonvissuto (A)
Angoli: 3 – 3

38′ st – Soffre l’Arezzo sui tentativi del Mantova. Ammoniti Bonvissuto (A) e Siniscalchi (M). Capuano opra la sua ultima sostituzione mettendo Montini al posto di Bonvissuto.

30′ st – Anche il secondo tempo è giocato a buon ritmo. Cambi di fronte frequenti e palla che non staziona mai a centrocampo. Entrambe le squadre si rendono pericolose nelle loro azioni di attacco e la partita risulta sempre interessante e bella da vedere. Annotiamo la terza sostituzione per gli ospiti con Gyasi che subentra a Pondaco e due ammoniti, Boniperti (M) e Dettori (A).

20′ st – Anche Jiuric effettua il secondo cambio. Fuori Tavanti (a rischio rosso) e dentro Zanetti.

16′ st – Seconda sostituzione nelle file amaranto. Esce Testardi ed entra Yisien.

6′ st – Secondo ammonito nelle file ospiti; l’arbitro sventola il giallo a Scrosta. Nel frattempo Capuano richiama Cucciniello e fa entrare Carcione.

1′ st – Al rientro nel terreno di gioco il Mantova si presenta con Beleck al posto di Caridi. Nessuna sostituzione nelle file aretine.

Primo tempo – Primi 45′ giocati a buon ritmo da entrambe le squadre. Paret meglio l’Arezzo che crera subito una buona occasione per passare invantaggio e mantiene la supremazia in campo costringendo il Mantova a difendersi con affanno. Al 26′ però è il MAntova ad avere una ghiottissima occasione per segnare con tre giocatori a pochi centimetri dalla linea di porta e Guidi che libera compiendo un autentico miracolo. La compagine di Capuano accusa il colpo e per alcuni minuti sono gli ospiti che creano di più e mettono alle corde i padroni di casa. Poi l’Arezzo supera il momento critico e torna a fare girare il pallone e creare qualche occasione. La svolta a due minuti dal termine quando Bonvissuto, ormai diretto verso l’esterno dell’area di rigore, viene atterrato e l’arbitro concede la massima punizione . Si incarica del tiro dettori (migliore in campo) che suggella la propria prestazaione trasformando il rigore. Arezzo al riposo in vantaggio ma il Mantova non ha demeritato.

GOAL – 43′ pt – L’Arezzo passa in vantaggio grazie ad un calcio di rigore concesso per un fallo su Bonvissuto. Dal dischetto batte Dettori che spiazza Festa.

30′ pt – Dopo l’ccasione capitata al Mantova l’Arezzo accusa 5′ di sbandamento poi ha la sua occasione con Bonvissuto che però sbilanciato calcia sopra la traversa.

26′ pt – Said si libera e con lui altri due giocatori che si ritrovano a pochi centimetri dalla linea di porta ma Guidi riesce a fare il miracolo e salvare un goal già fatto.

19′ pt – Primo quarto d’ora giocato a buon ritmo. L’Arezzo ha sfiorato il vantaggio dopo 30”. I padroni di casa tengono le redini del gioco costringendo la retroguardia ospite a difendersi in affanno. Perno della manovra Dettori per ora migliore in campo. Ammonito Tavanti.

Posticipo tra due squadre che vogliono fare punti per raggiungere una posizione di classifica ancora più tranquilla di quella attuale. I padroni di casa vantano 6 punti vantaggio sul Giana Erminio (con migliore differenza negli scontri diretti) ed una vittoria metterebbe 9 punti tra la squadra di Capuano e la zona retrocessione oltrepassando, tra l’altro, gli avversari odierni. Debutta tra le file amaranto Testardi con Montini che va in panchina.

FORMAZIONI:
AREZZO: Benassi, Panariello, Guidi, Gambadori, Cucciniello, Villagatti, Franchino, Dettori, Bonvissuto, Testardi, Sabatino.
A disposizione: Rosti, Crescenzi, Coppola, Carcione, Brumat, Yaisien, Montini
Allenatore: Ezio CAPUANO
MANTOVA: Festa, Pondaco, Tavanti, Scrosta, Trainotti, Siniscalchi, Boniperti, Garibaldi, Said, Paro, Caridi.
A disposizione: Zima, Marchiori, Todisco, Di Santantonio, Gyasi, Beleck, Zanetti.
Allenatore: Ivan JURIC
ARBITRO: Enzo VESPRINI – Assistenti: Gianluca EVOLI – Luca BIANCHINI