Alimenti: Confagri, risolvere in fretta problema uova contaminate

98

Roma, 12 ago. (AdnKronos) – “La vicenda delle uova contaminate da fipronil pone in tutta evidenza il problema della tempestività e della trasparenza delle informazioni”. Così Confagricoltura che rimarca come, stando alle dichiarazioni rilasciate ufficialmente da alcuni ministri, la contaminazione fosse nota da molto tempo.
“Il problema va affrontato e risolto in fretta, con la massima determinazione, perché la sicurezza dei consumatori e l’ordinato andamento dei mercati dipendono dal funzionamento del sistema di allerta regolato dalla normativa europea, ma affidato alla primaria responsabilità degli Stati membri”, sottolinea il presidente Massimiliano Giansanti. “Abbiamo perciò accolto con favore la notizia che la questione sarà oggetto di una prima valutazione in occasione del Consiglio informale dei ministri dell’agricoltura della Ue in programma, a Tallin, in Estonia all’inizio di settembre”, aggiunge.
In ogni caso, anche nell’ottica di evitare inutili allarmismi, va valutata positivamente la dichiarazione del nostro ministero della Salute che già qualche giorno fa ha escluso la distribuzione di uova contaminate con fioroni sul nostro mercato.