Cinemascope

Omaggio al cinema, fotogrammi che portano lo spettatore direttamente nella scena, dove si vede con gli occhi stessi del personaggio, svincolandosi per un istante dalla realtà quotidiana e per immergersi completamente nel sogno.
E? la complessa ricerca di Sarah Ledda, giovane pittrice valdostana, che con abile pratica pittorica frammenta la storia e la esibisce come singole citazioni sulla tela.
L?esperienza nasce da film che fanno oramai parte dell?immaginario collettivo, di quel bagaglio di stereotipi e di divi che il cinema hollywoodiano ha generato e che sono nel sogno di ciascuno. Sarah Ledda si cala nei personaggi, riportando fedelmente le sensazioni che questi provano nell?istante che si blocca sulla tela, permettendo a chi guarda di gustare un po? di quel sapore lontano dalla quotidianità, ma sempre presente nell?immaginazione. A tutto questo si aggiunge il ricordo, che vela di esperienza vissuta una storia troppo irreale e impersonale, e la scelta della scena e del punto di vista divengono il gesto personale e motivato dell?artista.

Sabato 28 Febbraio 2004 inaugurazione ore 18.00 presso L'Immagine – Galleria d'Arte Contemporanea, Via Cavour 6.

La mostra resterà aperta fino al 27 Marzo 2004.

Articlolo scritto da: Francesca Meli