Telefonata amica per gli anziani

A partire dalla metà di giugno, i Servizi sociali del Comune si metteranno in contatto telefonico con i 3728 anziani ultra 75enni del territorio comunale che risultano "anagraficamente soli" per accertare le loro condizioni ed attivare i necessari provvedimenti di assistenza a domicilio. E' questo il nuovo servizio erogato dall'assessorato alle Politiche sociali durante i mesi estivi – periodo tradizionalmente "critico" per gli anziani e coloro che li assistono – e presentato oggi in una conferenza stampa.
L'estate scorsa particolarmente lunga e calda – spiegano i funzionari dell'assessorato – non ha avuto effetti particolari sui nostri anziani come in altre paesi europei ma sono lo stesso risultati evidenti i rischi cui sono sottoposte certe fasce della popolazione in presenza di determinate circostanze meteorologiche. Il contatto con l'anziano – è stato sottolineato – sarà periodico e coprirà l'intero periodo estivo in modo da monitorare la situazione del singolo e consentire di attivare l'esistente gamma di servizi di supporto forniti da assistenti sociali e volontari.

Articlolo scritto da: Andrea Mercanti