L’ultimo saluto a Fabrizio Meoni

Tributo a Fabrizio Meoni (Photogallery)
Si sono svolti ieri pomeriggio, nella basilica della Madonna del Rivaio, i solenni funerali di Fabrizio Meoni, deceduto martedì scorso in Mauritania.
Castiglion Fiorentino si è fermata per un giorno per dare l'ultimo saluto al suo campione. Negozi chiusi a lutto, bandiere tricolore con il foulard nero e tutta la città che si è riunita antistante la basilica dove si celebrevano i funerali di Fabrizio ascoltando, dagli altoparlanti esterni, l'intera funzione e le strazianti parole della moglie Elena, lette da Padre Buresti, dal Sindaco Brandi e dagli amici.
Erano in 4000 coloro, giovani, anziani, adulti, che davanti alla chiesa si sono radunati per dare l'ultimo saluto a Fabrizio e per accompagnarlo nel suo ultimo viaggio, quello verso la sepoltura.
Padre Buresti ha confermato di voler continuare la missione che Meoni aveva cominciato in Africa, prima con la realizzazione di una scuola a Dakar, ed in seguito con l'apporto di fondi per finanziare progetti in Senegal e in Togo, per questo partirà alla fine di gennaio alla volta dell'Africa.

Articlolo scritto da: La Redazione