Emergenza Caldo ‘1500’ è il numero verde

A seguito dell’aumento della temperatura con punte vicino ai 40° registrato nei giorni di sabato e domenica scorsi, il numero verde “1500” istituito dal Ministero della Salute ha fatto registrare un picco di chiamate rispetto ai giorni precedenti.
Tra il 22 e il 23 luglio sono state infatti ricevute circa 1.000 chiamate di cittadini, con un incremento del 400% rispetto alla media giornaliera della settimana precedente.

Le domande rivolte agli operatori hanno riguardato principalmente:

• consigli generali per affrontare il caldo 26,7%
• assistenza sociosanitaria sul territorio 13,4%
• effetti del caldo sulla salute 12,2%
• consigli per i viaggi 0,2%

Il maggior numero di telefonate sono giunte da: Lazio 16,3%, Lombardia 13,1%, Campania 7,9%, Sicilia 5,9%, Toscana 5,7%.
Le province che hanno chiamato maggiormente sono: Roma 14,6%, Milano 9,1%, Napoli 6%.
Hanno chiamato soprattutto gli uomini con il 51,7% e le fasce di età maggiormente coinvolte sono quella degli over 64 anni con il 38,9% delle chiamate, segue quella tra i 35-64 anni con il 29,9%.
Il 18,3% degli utenti dichiara di vivere solo.

Consigli per difenderi dal caldo

Articlolo scritto da: Simone Pezzola