I tesori nascosti delle nostre terre

Con "Arte e colori della terra" ovvero le Vie Romee dell’arte contemporanea, Sestino propone, per il pomeriggio di venerdì 25 agosto, un interessante percorso tra arte antica e moderna. L’architettura sacra di cappelle incastonate nella montagna sestinese ospita infatti testimonianze di artisti contemporanei che si accordano armoniosamente al luogo che le ospita e all’ambiente circostante.

L’itinerario, da effettuarsi con mezzi propri o il bus navetta da prenotare chiamando il Comune di Sestino (tel. 0575.772642), partirà da Piazza Garibaldi alle ore 16.30 per toccare la Cappella Bendici di Monterone, dove espone Armando Fettolini, il Santuario di Santa Maria di Piego con le opere di Fleur Ann Beverley e la chiesetta di San Giovanni Battista di San Donato e gli acrilici su tela di Raimondo Rossi, per culminare poi al rifugio alpino di Casa del Re, con la visita alla mostra di Mauro Falsini dal titolo "Sconfinati riflessi", cui seguirà un aperitivo ed il ritorno a Sestino.

Per chi fosse interessato a gustare una cena medievale, sarà possibile fermarsi al Rifugio, previa prenotazione allo 0575 772827. L’itinerario culturale fa parte del programma "Alla scoperta delle Aree Naturali Protette della Provincia di Arezzo – 2006" che beneficia del contributo della Regione Toscana ed è realizzata dalla Provincia di Arezzo in collaborazione con il Comune di Sestino ed Ecoforest.

Articlolo scritto da: Simone Pezzola