Rapinata ditta Orafa Aretina

Ieri sera verso le 17,30 alla porta della ditta orafa Aretina "Doriana Preziosi", dopo che erano usciti tutti gli operai, si sono presentati due individui che spacciandosi per spedizionieri, con uno stratagemma sono riusciti ad introdursi nei locali dell'azienda.

I malviventi appena si sono trovati all'interno della ditta hanno minacciato con una pistola l'amministratrice e dopo averla legata l'hanno rinchiusa nel bagno della ditta, a questo punto avendo campo libero hanno rovistato in tutti i locali compreso il cavo che ancora non era stato chiuso.

L'amministratrice è riuscita a liberarsi e dare l'allarme solo dopo un ora e mezzo al momento dell'intervento della Squadra Mobile di Arezzo i locali erano stati messi sotto sopra alla ricerca dei valori contenuti nella ditta.

L'importo stimato dei valori trafugati dai malviventi durante la rapina a mano armata è di qualche centina di migliaia di euro, difficile ancora calcolare esattamente la cifra, ma secondo alcune indiscrezioni si potrebbe arrivare a 200-250 mila euro.

Articlolo scritto da: Stefano Pezzola