Tech-Shop: l’innovazione al servizio delle imprese

AREZZO – Un’autentica vetrina dell’innovazione tecnologica e delle sue applicazioni pratiche. Potremmo definire così il "Tech-Shop", iniziativa in programma al Centro Affari di Arezzo il 22 e 23 novembre e giunta alla sua seconda edizione. L’iniziativa è di Provincia, Camera di Commercio e Comune di Arezzo e ad organizzarla è il consorzio Arezzo Innovazione. "Il Tech-Shop – spiega il Presidente della Camera di Commercio Pietro Faralli – è una delle manifestazioni di maggiore interesse del nostro territorio perché ci permette di mettere in contatto i centri di ricerca a livello nazionale con le imprese dei settori oro e moda. Sull’oro, tra l’altro, questa esperienza si pone come riferimento non solo a livello locale, ma su scala nazionale per il trasferimento della ricerca sulle imprese e vede applicazioni pratiche su questioni importantissime quali quella della titolazione dell’oro, tanto per fare un esempio. Per le amministrazioni e gli enti che la promuovono, quindi, questa iniziativa ha soprattutto il segno distintivo della concretezza". Sull’importanza di questo tema insiste anche il Presidente della Provincia Vincenzo Ceccarelli. "Il Tech-Shop – afferma Ceccarelli – rappresenta una declinazione reale dell’innovazione. Non vi si realizza, infatti, solo un incontro tra ricerca e aziende, ma i progetti vengono anche finanziati consentendone così la sperimentazione". Nel corso del 2006, a seguito della prima edizione della manifestazione, sono state infatti attivate 16 linee di ricerca che hanno coinvolto in questi dodici mesi oltre 100 aziende dei distretti industriali aretini, raddoppiate rispetto alle 50 iniziali. Dal Comune di Arezzo, come annuncia l’Assessore alle attività produttive Piero Ducci, viene un sostegno concreto e sincero all’iniziativa. "Attraverso il Tech-Shop le piccole e medie imprese del territorio possono accedere a percorsi innovativi", sostiene Ducci. La grande novità di questa seconda edizione del Tech-Shop è rappresentata dal fatto che oltre alla presentazione di nuovi progetti di ricerca, saranno illustrati anche i risultati di quelli avviati lo scorso anno ed il patrimonio di conoscenza che ne è derivato sarà messo a disposizione di tutte le aziende del distretto interessato. Un appuntamento importantissimo quindi per tutte le aziende del territorio provinciale: "il livello di ricerca nella piccola e media impresa ha bisogno di un coordinamento, ed è quello che offriamo attraverso il lavoro costante che è alla base del Tech-Shop", conclude l’Assessore provinciale alle attività produttive Andrea Cutini.