Traffico: si annuncia una domenica difficile

AREZZO – Non sarà certamente una giornata di “ordinario traffico” quella di domani nella città di Arezzo. E questo per la concomitanza di due eventi radicalmente diversi tra loro ma che convergeranno nel provocare complessi cambiamenti alla circolazione nel centro urbano. Domenica si svolgerà infatti l’ottava edizione di un’affermata manifestazione sportiva quale la “Maratonina Città di Arezzo” e nel contempo s’intensificheranno le visite dei cittadini al cimitero in vista dell’approssimarsi della ricorrenza del giorno dei Morti.
La polizia municipale è mobilitata ormai da giorni per garantire il massimo di fluidità possibile della circolazione. Per quanto riguarda i tratti interessati alla Maratonina ha previsto, ad esempio, percorsi alternativi che siano in grado di facilitare la vita agli automobilisti.

E vediamo l’organizzazione del traffico domani in città.
Dalle 7 della mattina e fino al termine della corsa podistica previsto per le 13, sarà vietata la sosta ai veicoli compresi quelli muniti di speciali autorizzazioni, in via Roma, via Crispi e Piazza Guido Monaco. Problemi di circolazione si potrebbero verificare anche nella zona adiacente alla rotatoria di via Giotto e nella zona di via Redi, dove la Polizia Municipale istituirà un servizio di vigilanza per indicare percorsi alternativi.
Negli stessi orari sarà vietato il transito a tutti i veicoli in via Roma, via Crispi e nelle strade che vi si immettono. Il mezzo pubblico, in alternativa, transiterà sull’asse di via Michelangelo, dove verranno trasferite le fermate.
Dalle ore 9 il divieto di transito si estenderà anche a Piazza Guido Monaco, via Petrarca e via Guido Monaco, nel tratto compreso tra via Garibaldi e piazza della Repubblica.
Per lo stesso periodo verà invertito l’attuale senso di marcia in via Garibaldi, nel tratto compreso tra via Guido Monaco e via Madonna del Prato.
Dalle ore 10 fino al completo passaggio degli atleti, sarà vietata la circolazione di tutti i veicoli in via Sanzio, via Guadagnoli, tratto compreso tra via Crispi e via delle Gagliarde, via del Ninfeo e via delle Gagliarde, mentre via Cagli verrà disciplinata a senso unico di marcia con direzione consentita da via Anconetana a via Cimabue.
Nelle rimanenti strade interessate al percorso (via Spinello, via Guadagnali, via Giotto, via Bucciarelii Ducci, via Anconetana, via Severi, via Salmi, via Perelli, via F. Redi, via Lazzeri, via Trento Trieste, via delle Gagliarde) la circolazione sarà temporaneamente sospesa per il tempo necessario al passaggio degli atleti.

Come se queste variazioni non fossero sufficienti, ecco quelle legate alle visite al cimitero.
Dalle 8 alle 17 del 29 ottobre e del 1 novembre verrà istituito il senso unico di circolazione nei viali esterni del Prato e in viale Buozzi, con direzione di marcia piazza della Libertà – cimitero urbano.
Per lo stesso tratto e periodo la sosta sarà consentita sul margine destro della carreggiata rispetto il senso di marcia.
Negli stessi orari verà aperta la circolazione, limitatamente alle autovetture a senso unico di marcia in Vicolo delle Terme, con accesso da via Buozzi ed uscita in via Tarlati con l’obbligo di arrestarsi e dare la precedenza ai veicoli in transito. Su questa strada sarà consentita la sosta sul margine destro ad eccezione dei tratti ove è istallata apposita segnaletica di divieto e la velocità massima consentita è di 30 km/h.