Merli domina le prove ufficiali della cronoscalata dello Spino

PIEVE SANTO STEFANO – E’ Christian Merli il dominatore delle prove ufficiali della 35esima edizione della cronoscalata automobilistica Pieve Santo Stefano – Passo dello Spino, seconda prova del campionato italiano assoluto della montagna. Il trentino di Fiavè, portacolori della Vimotorsport, è stato il migliore in entrambe le manche: la sua Osella PA 21 S, motore Honda, ha coperto i 6940 metri del tracciato impiegando 3’16”74 nella prima e un ragguardevole 3’11”90 in quella successiva, andando a poco più di un secondo dal record assoluto. In una giornata dal clima semi-estivo e con diverse migliaia di spettatori attratti anche dalla caratura dei concorrenti (oltre 240 i partenti), i “big” hanno subito scoperto le proprie carte in vista della gara che conta. Ruggito di avvertimento da parte di Iaquinta e Faggioli dopo una prima salita piuttosto sorniona: il calabrese, alla guida della Lola Zytek nella categoria delle Formula, si è piazzato secondo con un altrettanto eccellente 3’14”72 e il campione fiorentino ha fatto registrare il terzo tempo in 3’16”63, di appena 4 centesimi inferiore a quello del conterraneo David Baldi. Quinto, in entrambe le prove, è l’umbro Fabrizio Fattorini, che ovviamente avanza anche lui la propria seria candidatura all’assoluto. Duello serrato fra Uberto Bonucci e Giuliano Peroni fra le storiche (svetta il 3’23”18 dell’Osella PA 9 di Bonucci nella prima manche, ma si va nell’ordine di centesimi), mentre nella E3 l’altoatesino Siegfried Fedrigotti ha piazzato la stoccata vincente in 4’04”81 al volante di una Ford Escort Cosworth. Stamani alle 9.30 il via alla gara, preceduto dalla sfilata delle Ferrari d’epoca.