In discoteca in pulmino con l’Associazione “Agnese con noi”

379

AREZZO – L’Associazione “Agnese con noi”, sabato 8 marzo, partirà con i pulmini per il trasporto dei giovani minorenni casentinesi alle discoteche e ai punti di ritrovo della valle.
5 pulmini (3 messi a disposizione dal Comune di Stia, 1 dall’Atletica Casentino, 1 dal Comune di Pratovecchio), 33 genitori – autisti (provenienti da tutto il Casentino), 55 chilometri di percorso: questi i numeri di un intenso lavoro iniziato lo scorso 26 di ottobre, data della costituzione dell’associazione nata per volontà di due genitori, Daniele e Daniela Bernardini, che in questo modo intendono offrire qualcosa ai giovani casentinesi in nome della figlia Agnese deceduta in seguito ad un incidente stradale il 17 luglio 2007 all’età di quindici anni. Una decisione, quasi una promessa, fatta sul feretro della figlia il giorno stesso dell’ultimo saluto.
“Agnese con noi”, non è dunque solo il nome dell’associazione ma è anche un motto, una sorta di manifesto di intenti che ormai tante persone – sono già 260 i tesserati – hanno sottoscritto dallo scorso 26 di ottobre per offrire delle opportunità vere, concrete agli adolescenti della nostra valle. Il primo passo è stato rappresentato dalla assegnazione al Liceo Scientifico di Poppi di una borsa di studio di 2000 euro per studenti meritevoli al quale hanno fatto seguito il progetto del punto di aggregazione presso il centro sportivo di Soci, il coinvolgimento degli enti e dell’associazionismo della valle e i corsi pratici di guida per chi prende il patentino del motorino. Sabato 8 Marzo alle ore 21.00 i 5 pulmini partiranno dalla piazza di Soci per poi raggiungere Bibbiena per l’inaugurazione del percorso. Per gli altri sabati il percorso sarà il seguente: Rassina (Piazza), Corsalone (Farmacia), Bibbiena (nei pressi del Bar Turismo), Bibbiena Stazione (nel parcheggio della Esso), Soci (Piazza), Ponte a Poppi (Piazza), River Piper, Porrena ( nei pressi della Birreria Atlantic Oil), Pratovecchio (Piazza), Stia ( teatro) e poi ritorno. I pulmini partiranno a distanza di circa un quarto d’ora l’uno dall’altro e percorreranno per tutta la serata ( fino alle 2 e trenta del mattino circa) lo stesso percorso per consentire gli spostamenti da e per le località di ritrovo e divertimento. “La grande partecipazione dei genitori provenienti da tutta la vallata, l’adesione di numerose associazioni e delle istituzioni, sono per noi motivo di grande soddisfazione. Questo tuttavia è solo l’inizio: tanti progetti ancora sono in cantiere e altri solo in embrione. Spero, per questo, che l’entusiasmo che ha contraddistinto i lavori della Associazione fino ad oggi, non venga mai meno”, dice Daniela la mamma di Agnese. Attraverso il servizio dl trasporto dei minorenni del sabato sera i genitori sperano di poter trovare l’appoggio e la disponibilità dei gestori ad aprire prima i locali. A questo proposito questa mattina rapprsentanti dell’associazine avranno un incontro con il proprietario del River Piper di Castel San Niccolò per tentare di anticipare l’apertura della discoteca e consentire così a tutti di divertirsi e soprattutto di evitare entrate a tarda ora.
L’Associazione, dopo le 250 lettere spedite alle famiglie casentinesi con minorenni, ha ricevuto numerosissime dichiarazioni di interesse, tanto che la partenza inaugurale si preannuncia piacevolmente fragorosa.