‘La grande storia di Padre Pio’ un libro di Mayer e Orlandini

Un libro che si rivolge a tutti – credenti e non credenti, fedelissimi e scettici, anime semplici e raffinati razionalisti – e che semplicemente racconta una vita fuori dal comune.
La storia di una esistenza vera, sullo sfondo della grande Storia: una ricostruzione ricca di informazioni e dettagli che appassiona come un romanzo.
E’ una vita fuori dal comune quella che scorre in queste pagine, la storia di un uomo che al secolo si chiamava Francesco Forgione e visse dal 1887 al 1968. Il mondo lo conosce come padre Pio da Pietrelcina, il suo volto è raffigurato in ogni dove, ma, a quarant’anni dalla morte, sulla sua vicenda umana rimane ancora molto da dire, molto da sapere. Soprattutto se si accantona qualsiasi intento apologetico o, viceversa, ogni pregiudizio. Che cosa significa nascere contadino nel povero Meridione d’Italia a fine Ottocento? Che cosa comporta per un sedicenne entrare in convento nel 1903? Che cosa succede nella vita di un giovane frate e della sua famiglia quando compaiono i primi segnali di un rapporto privilegiato con la spiritualità?

Con accuratezza e rigore, Sandro Mayer e Osvaldo Orlandini ricostruiscono avvenimenti, dettagli, contesto culturale “in presa diretta”, come se scoprissero padre Pio insieme ai loro lettori. Ripercorrono la sua vera esistenza sullo sfondo della grande Storia del nostro Paese. E lo fanno con sensibilità e partecipazione, con un linguaggio che parla al cuore. Partendo dai documenti di cronisti e dalle testimonianze dirette, gli autori rendono viva la materia storiografica immaginando anche dialoghi, sensazioni, sguardi, movimenti. Più romanzo storico che biografia tradizionale dunque: con uno stile trasparente, chiarissimo, coinvolgente, i fatti sono narrati come se stessero avvenendo proprio ora. E’ il romanzo di una vita quello che si srotola pagina dopo pagina. Una vita che hanno vissuto i nostri bisnonni, i nostri nonni, i nostri genitori e che adesso viviamo noi. Così chi legge avrà finalmente la possibilità di conoscere davvero Francesco Forgione, di sapere come diventò padre Pio; entrerà in punta di piedi nella sua quotidianità e nel mistero luminoso della sua santità.

GLI AUTORI
Sandro Mayer è giornalista di grande esperienza: dallo spettacolo alla cronaca, alla politica, ai reportage. Da trent’anni direttore di periodici, attualmente dirige Dipiù, DipiùTV e TVMia per Cairo Editore. Per il teatro ha firmato le commedie Il silenzio dei sogni, Bivio d’amore, Un amore grande grande e il musical Il miracolo di Padre Pio. Nel 2006, sempre con Cairo Editore, ha pubblicato Una emozione dipiù.

Osvaldo Orlandini ha iniziato la sua carriera nel giornalismo a Il Giorno. E’ passato poi a Gente, dove ha firmato articoli sui casi più clamorosi di cronaca e politica degli anni Ottanta: dalle Brigate Rosse al delitto Tobagi, all’assassinio del generale Dalla Chiesa. Vi è rimasto per ventisette anni, prima come inviato speciale, poi come vicedirettore. Oggi è vicedirettore di Dipiù. E’ autore con Sandro Mayer del romanzo Cuori fedeli.