Seminario di formazione clinica, tre voci a confronto

Il 15 ed il 16 Novembre Arezzo diviene ancora una volta palcoscenico di una delle occasioni più attese per coloro che si occupano di psicologia e psicoterapia. Presso la sala della Borsa Merci di Arezzo il Centro di Terapia Strategica organizza un altro importante Seminario di Formazione Clinica che esporrà il trattamento dei disturbi di Personalità e la gestione dei pazienti Borderline.
Oltre 300 tra Psicologi, Psicoterapeuti, Medici e Psichiatri vedranno all’opera su questi argomenti tre dei massimi esperti internazionali, ascoltando le tecniche più evolute dei tre diversi Modelli a confronto.
Interverrà il Prof. Camillo Loriedo, che analizzerà Disturbi di Personalità e relative relazioni familiari; le cause di tali Disturbi, le metodiche di indagine e gli interventi terapeutici di tipo sistemico-relazionale.
Nei Disturbi di Personalità, piuttosto del trauma unico e profondamente significativo, capace di determinare lo sviluppo di patologie conclamate che si manifestano con specifici cortei sintomatologici, entrano in causa vere e proprie costellazioni di eventi, esperienze durature e pervasive molto più comuni, che fanno parte della vita di tutti i giorni e determinano un’atmosfera rigidamente persistente, e sono in grado di trasformarsi in stile abituale di relazione.

Il Prof. Giorgio Nardone affronterà il tema di come rendere possibili terapie “apparentemente” impossibili attraverso il modello breve strategico per condurre i pazienti con disturbi di personalità e/o borderline ad uscire dalle loro trappole mentali.

La diagnosi dei disturbi di personalità e dei soggetti borderline:
– Critiche e confutazione delle metodiche usuali nella clinica.

Cambiare per conoscere:
– Le patologie borderline e di personalità.
– Discriminare i disturbi di personalità e soggetti borderline dal disturbo ossessivo-compulsivo e da comportamenti di devianza sociale.

Il trattamento dei disturbi di personalità:
– Integrazione tra intervento sistemico sulla famiglia ed intervento strategico sull’individuo.

Il trattamento dei disturbi borderline:
– Assecondare e gestire le costellazioni sintomatologiche per riorientarli verso la loro estinzione.
– La gestione della comunicazione

Il trattamento terapeutico dei distrubi borderline attraverso l’approccio Eriksoniano, invece, verrà affrontato dal Prof. Jeffrey Zeig, che darà spunti su come gestire la relazione con i soggetti borderline e con coloro che hanno disturbi di personalità, come fronteggiare gli acting out, i comportamenti auto lesivi e le ideazioni suicidali.
SALA CONVEGNI BORSA MERCI – PIAZZA RISORGIMENTO, 23 – AREZZO

Relatori
Prof. CAMILLO LORIEDO Docente di Psichiatria nel Corso di Laurea di Medicina e Chirurgia e Psicoterapia nella Scuola di Specializzazione in Psichiatria della Università "La Sapienza" di Roma; Dirigente di I Livello presso il Servizio di Psicologia Clinica e Psicofarmacologia – Policlinico Umberto I – Facoltà di Medicina e Chirurgia della Università "La Sapienza" di Roma e Responsabile del Modulo per il Trattamento dei Disturbi Alimentari dello stesso Servizio. Direttore dell’Istituto Italiano di Psicoterapia Relazio¬nale e Direttore Scientifico delle Collane “Pratica Clinica” e “Terapia Familiare” della Casa Editrice Franco Angeli. Past President della Società Italiana di Psicologia e Psicoterapia Relazionale (SIPPR) e della Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia (FIAP). È inoltre Presidente della Società Italiana di Ipnosi (SII), Direttore della Scuola Italiana di Ipnosi e Psicoterapia Ericksoniana (SIIPE), Presidente della European Society of Hypnosis (ESH) e Membro del Board of Directors della Milton H. Erickson Foundation.

Prof. GIORGIO NARDONE Fondatore, insieme a Paul Watzlawick e Direttore del Centro di Terapia Strategica (C.T.S.), dove svolge la sua attività di Psicologo e Psicoterapeuta. Direttore della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Breve Strategica con sede ad Arezzo e Firenze; della Scuola di Comunicazione e Problem Solving Strategico con sedi ad Arezzo, Milano, Cagliari e Madrid. È Docente di Tecnica di Psicoterapia Breve presso la Scuola di Specializzazione in Psicologia Clinica all'Università di Firenze. Coordinatore del Network Europeo di Psicoterapia Breve Strategica e Sistemica e della Rivista Europea di Psicoterapia Breve Strategica e Sistemica, è inoltre Direttore della Collana "Saggi di Terapia Breve" Ponte alle Grazie Editore. È attualmente considerato l’esponente di maggior spicco tra i ricercatori della Scuola di Palo Alto, in virtù dei suoi numerosi e innovativi lavori che hanno portato ad un nuovo Modello evoluto di Terapia Breve. Da anni tiene conferenze, seminari clinici e manageriali in Italia e all’estero, inoltre è autore di numerose opere tradotte in molte lingue straniere.
Prof. JEFFREY ZEIG Psicoterapeuta e didatta a livello internazionale di ipnosi e psicoterapia, è il Fondatore, Direttore e Presidente della Milton Erickson Foundation in Phoenix, Arizona. Dopo aver trascorso più di sei anni con Milton Erickson, ha dedicato la sua vita professionale all'approfondimento e all'innovazione delle strategie e delle tecniche ericksoniane. È l'organizzatore dei convegni “Evolution of Psychotherapy” (quinquennali) e di “Brief Therapy Conferences” (biennali), nonché di quelli sugli approcci ericksoniani. Ha scritto e curato 17 libri e 5 monografie su M.H. Erickson ed è il Presidente della casa editrice Zeig, Tucker & C., specializzata in libri di psicoterapia e psichiatria.