Home Nazionale Berlino, scoperto secondo volto della regina Nefertiti

Berlino, scoperto secondo volto della regina Nefertiti

0

BERLINO – Il busto di Nefertiti esposto all'Altes Museum di Berlino nasconde un secondo volto della bella sovrana, moglie del faraone Akhenaten che governò l'Antico Egitto intorno all'anno 1350 a.C. Lo hanno scoperto i ricercatori dell'Imaging Science Institute dell'ospedale Charite della capitale tedesca, usando una sofisticata tecnologia di scansione Ct, secondo quanto riferisce un loro studio pubblicato sulla rivista 'Radiology'.

Ritrovato sotto spessi strati di stucco il volto più interno, il calco di Nerfertiti non era "anonimo, ma delicatamente tratteggiato dallo scultore reale Thutmose", scrive il direttore dell'Istituto Alexander Huppertz. E gli strati di stucco di spessore variabile usati da Thutmose hanno accentuato alcuni tratti del viso della regina. "Il confronto con il volto esterno ha rivelato alcune differenze nell'angolatura delle palpebre, nelle piege agli angoli della bocca e nel lieve rigonfiamento sul setto nasale", spiega Huppertz. "Per i canoni della bellezza nel periodo Amarna – aggiunge – le differenze avevano effetti negativi o positivi e possono essere letti come segni di personalizzazione della scultura".

Emerso nel 1912 dagli scavi dell'archeologo Ludwig Borchardt che in seguito lo ha portato in Germania in circostanze mai chiarite, il busto di Nefertiti è stato oggetto di una disputa durata anni tra Berlino e Il Cairo. La Germania si è rifiutata di inviarlo in Egitto per l'apertura del Museo Nazionale egiziano nel 2011 e ora Nefertiti traslocherà nel 'Neues Museum' che aprirà i battenti a fine restauro il prossimo ottobre.

Articlolo scritto da: Adnkronos