Home Attualità Economia Agricoltura Sociale: Baciano una comunità che si mette in ‘Campo’

Agricoltura Sociale: Baciano una comunità che si mette in ‘Campo’

0

AREZZO – Venerdì 30 luglio 2010 alle ore 9.30 il Centro di Solidarietà di Arezzo (Csa) ospiterà, presso la Comunità Terapeutica "La Rondine" di Baciano a Capolona, un incontro di riflessione e dibattito sul tema dell’agricoltura sociale nella provincia di Arezzo. L’evento, organizzato e promosso dall’Arsia Regione Toscana in collaborazione con la Provincia di Arezzo e il Csa, è aperto a tutte le aziende, le associazioni e le cooperative che negli ultimi anni hanno già avviato percorsi in questo ambito o che sono interessati a intraprenderli. Il Csa, che da trenta anni si occupa del trattamento delle tossicodipendenze e della lotta all’emarginazione, si pone oggi sul piano locale come un nuovo soggetto promotore di attività, iniziative ed esperienze che utilizzano le risorse materiali ed immateriali dell’agricoltura per promuovere l’inclusione sociale di fasce deboli della popolazione o in condizione di svantaggio. IL Csa ha infatti avviato, con un progetto cofinanziato dal servizio promozione della Provincia di Arezzo, attività di produzione e trasformazione di ortaggi e frutta, partecipa ai Mercatali agricoli con proposte nuove come il baratto di semi e piante a rischio di erosione genetica. Questa nuova formula che vede coinvolti molti giovani sta dando degli ottimi risultati e diventa importante un momento di confronto con le altre realtà toscane e locali, e altri progetti locali già avviati. L’evento sarà quindi occasione per discutere intorno a progetti, sia delle Comunità Csa sia di altri soggetti, che interpretano il lavoro agricolo come risorsa e strumento per promuovere la dignità economica, la competenza e la professionalità. L’incontro si concluderà alle ore 13 con un piccolo pranzo di lavoro.