Cortonaantiquaria: Luis Bacalov ospite speciale per la serata di gala

Cortona – Sarà il Premio Oscar Luis Bacalov l’ospite d’onore alla serata di gala della X^ edizione del Premio Cortonantiquaria, quest’anno assegnato a Piero Antinori, che si svolgerà presso l’auditorium chiesa di S.Agostino a Cortona lunedì 6 settembre 2010 a partire dalle ore 21,30.
Il grande pianista e compositore argentino sarà protagonista di una esibizione in solo pianoforte che ripercorrerà la sua incredibile carriera tra il cinema ed il tango le sue due grandi passioni.
L’ingresso è gratuito ad invito fino ad esaurimento posti.
E’ possibile ritirare i tagliandi d’invito presso l’Ufficio Informazioni Turistiche dell’Apt in via Nazionale 42 – Tel 0575 630353

Luis Bacalov
Nato a Buenos Aires nel 1933, inizia la sua formazione musicale all'età di cinque anni, studiando pianoforte con Enrique Barenboim. Inizia ben presto l'attività concertistica in Argentina come solista e in duo con il violinista Alberto Lisy, nonché in gruppi di musica da camera. Fa ricerche sul folklore musicale di varie nazioni sudamericane, lavorando in questa disciplina per la Radio e la Televisione Colombiana, dove inoltre fa conoscere, come interprete, la produzione pianistica delle Americhe dell'Ottocento e del Novecento.
In Italia e in Francia, a partire dagli anni '60, si dedica anche alla composizione di musiche per il cinema, collaborando con registi quali Lattuada, Damiani, Scola, Petri, Faccini, Giraldi, Wertmüller, Kurys, Stora, Lefebvre, Borowczyk, Greco, i fratelli Frazzi, Pasolini, Fellini, Radford e Rosi.
Per le musiche de Il Postino del 1995, con la regia di Michael Radford, ha avuto numerosi premi: il Davide di Donatello, il Globo d'Oro della Stampa Estera in Italia, il Nastro d'Argento dell'Associazione dei Critici Cinematografici, il Premio Oscar della Academy of Motion Pictures Arts and Science, il Premio Bafta (British Academy for Film and Television Arts), il Premio Nino Rota.
Per La tregua di Francesco Rosi ha ottenuto una nomination per il Davide di Donatello e per il Vangelo secondo Matteo di Pier Paolo Pasolini una nomination dalla A.M.P.A..
Ha vinto il Globo d’oro per la musica del film Il Consiglio d’Egitto di Emidio Greco.
Come pianista si è dedicato a partiture di Bach , Chopin , Beethoven , Strawinskij e Berio, tra le altre.
Ha ricevuto numerosi premi per la sua attività di compositore tra cui il Premio Nino Rota e nel 2008 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano gli ha consegnato il Premio Vittorio de Sica per il settore Cultura come personalità di rilievo nel campo della musica. E' docente di composizione di musica per il cinema alla Accademia Chigiana di Siena .
Ha formato un quartetto con bandoneón, contrabbasso, percussioni e pianoforte, con il quale esegue composizioni che ricercano punti d'incontro fra diverse culture musicali, approdando ad un risultato fortemente sincretico (musica etnica, urbana, contemporanea).
Nella sua carriera Bacalov ha scritto anche numerose canzoni rock e pop sia negli anni '60, che negli anni '70 (ricordiamo il "Concerto grosso" per i New Trolls), e non ha mai dimenticato il suo amore per il tango. Una passione nata fin da piccolo grazie al padre e coltivata con l’amico Piazzolla. Ha lavorato con Nico Fidenco, Rita Pavone, Umberto Bindi, Neil Sedaka, Claudio Baglioni e Sergio Endrigo con cui ha dato vita ad un sodalizio quasi ventennale.