Home Sport Ottima prova sul circuito di Spa per il pilota biturgense Piccini

Ottima prova sul circuito di Spa per il pilota biturgense Piccini

0
Ottima prova sul circuito di Spa per il pilota biturgense Piccini

SPA (BELGIO) – Dopo la pole position guadagnata nella prima sessione di prove cronometrate, in quella notturna delle 24.00 di giovedì 29 luglio Andrea Piccini ha dovuto cedere la pole position della Gt3 allo svizzero Marcel Fassler nella 24 Ore di Spa che partirà alle 16.00 di sabato 31 luglio. E’ stato un duello entusiasmante a colpo di acceleratore, quello fra i piloti delle due Audi R8 schierate al via dal team Phoenix Racing: dapprima l’ha spuntata il 32enne “driver” di Sansepolcro che, su una pista non ancora completamente asciugata a seguito della pioggia caduta, era riuscito a realizzare un eccellente 2’23”960, inferiore di pochi decimi al tempo del forte elvetico. Poi, nella sessione conclusiva, Fassler ha girato in 2’22”807, precedendo di appena 215 millesimi Piccini, nonostante quest’ultimo abbia abbassato il tempo di quasi un secondo. Le due Audi partono dunque in seconda fila: quella di Fassler e Kumper con il terzo tempo e quella di Margaritis, Hennerici, Moser e Piccini con il quarto. In prima fila, la Ferrari 430 di Bruni e Longin, categoria Gt2, davanti a tutte le altre vetture con il 2’22”403 di qualificazione; a fianco, la Bmw M3 categoria G2 di Werner e Muller, in 2’22”549. Ma trattandosi di una gara lunghissima, il vantaggio della pole può essere considerato relativo, perché entrano in gioco numerosi fattori, a cominciare dall’affidabilità dell’auto. “Sotto questo profilo – ha dichiarato Andrea Piccini – le prove libere e le qualificazioni hanno dimostrato che la nostra Audi è in grado di combattere ad armi pari con tutte le altre vetture, comprese quelle ufficiali. Le prestazioni che può garantire sono notevoli e quindi è chiaro la fiducia in vista della lunga maratona sia molta e soprattutto giustificata”.